Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

ARCIPELAGO TOSCANO – CAPRAIA
Lungo i sentieri della biodiversità, tra profumo di mirto e volo di rapaci

0
Quota
€ 370
Quota
€ 370
PRENOTA ORA
1402

Box perchè viaggiare con noi

Perché Viaggiare con noi?

Box Contatti utili

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

3 notti 4 giorni
Partenze : 3 - 6 Ottobre 2019
1 - 4 Ottobre 2020
Per Chi : Per tutti
N° di Partecipanti : min 8 - max 30
ARCIPELAGO TOSCANO - Capraia
Lungo i sentieri della biodiversità, tra profumo di mirto e volo di rapaci

Un trekking rilassante tra i mille profumi della macchia mediterranea, lungo i ciottolosi sentieri che caratterizzano l’isola di Capraia, uniche vie che si percorrono da secoli unicamente a piedi, senza mezzi a motore. A Capraia la vita e la natura si osservano e si respirano ovunque, nel volo del ​falco pellegrino​, nel profumo del ​mirto​, nel mare blu cobalto, nelle ​rosse rocce vulcaniche​. Sorta da un vulcano, aspra e bella come una creatura selvatica, Capraia è la vera isola-natura. Da ex colonia penale a ​luogo di riferimento per la biodiversità italiana​,Capraia si estende per 2.000 ettari a metà via tra Italia e Corsica, nel cuore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. L’abitato è limitato al paese arroccato al castello e al piccolo porto; per il resto, Capraia è “sentieri nella biodiversità”.

Perché partecipare:

  • Potrai osservare e imparare a conoscere le specie vegetali tipiche della macchia mediterranea, tra cui alcune piante endemiche dell’Arcipelago Toscano.
  • Lungo i sentieri, sopra la nostre teste, potremo ammirare la migrazione di piccoli uccelli e rapaci verso Nord. Avremo, inoltre, l’opportunità di osservare le picchiate del falco pellegrino e il raro falco pescatore​, così come il ​gabbiano corso​, uno dei più rari al mondo.
  • Non mancheranno gli incontri con la fauna terrestre, come il bellissimo muflone​!

Mappa e Programma

Programma

Giorno 1 3 Ottobre

Ritrovo al Porto Mediceo di Livorno e imbarco per Capraia (partenza ore 13.45). All’arrivo (ore 16.30) check-in in hotel e quindi breve passeggiata alla Bellavista, per godere del tramonto sul mare. Cena in hotel seguita da presentazione biowatching sul soggiorno e sulle peculiarità uniche di Capraia

Giorno 24 Ottobre

In cammino nel cuore di Capraia, nelle zone interne più selvagge: il sentiero del Reganico, quasi un giardino botanico naturale; la Sella dell’Acciatore, con incredibile vista a picco sul mare; lo Stagnone, l’unico specchio d’acqua naturale dell’Arcipelago Toscano, in tarda primavera ricoperto da migliaia di ranuncoli acquatici. Infine la vecchia colonia penale ormai dismessa. Intorno e sopra di noi la migrazione di piccoli uccelli e rapaci verso nord. Pranzo al sacco e cena in hotel.

Giorno 3 5 Ottobre

Escursione verso la punta nord dell’isola, tra mufloni, fiori e volo di gabbiani. Qui, in cima alla falesia, la Torre della Regina, vecchia di quattro secoli e simbolo del dominio dell’antica Repubblica marinara genovese, è l’unico segno della presenza umana (In alternativa escursione verso Cala Rossa e la Torre dello Zenobito, punta meridionale di Capraia, luogo magico e perduto). Pranzo al sacco e cena in hotel. In serata andremo in cerca del canto della raganella sarda ed osserveremo il cielo stellato senza inquinamento luminoso.

Giorno 46 Ottobre

A bordo dell’imbarcazione Margò, con al timone il fido Giovanni, capraiese doc, circumnavigheremo l’isola, godendo di viste mozzafiato su scogliere inccessibili, su Cala Rossa, verdi promontori e cale selvagge; le picchiate mozzafiato del falco pellegrino ed il raro falco pescatore potranno farci visita, così come il gabbiano corso, il più raro gabbiano al mondo. Rientro in porto e pranzo al sacco. Nel pomeriggio imbarco per la terraferma (partenza ore 17.45; arrivo ore 20.30).

Partner organizzativi

Dettagli
Chi ci accompagna

 

Emanuele Fior

Dove alloggeremo

L’hotel Il Saracino

L’hotel Il Saracino, oltre alla posizione a picco sul mare, alle comode camere ed all’ottima cucina, soprattutto a base di pesce, è un punto di eco-accoglienza: nella struttura sono stati montati alcuni nidi artificiali per rondini e altri passeriformi; cartelli invitano a non gettare mozziconi di sigarette per terra ed a tenere il giusto comportamento nei confronti della fauna; nelle camere i clienti sono invitati a fare un uso parsimonioso degli asciugamani. Tutte indicazioni in linea con la nostra mission. Conosceremo anche Marida e Antonella, capraiesi doc che hanno dedicato la propria vita alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio naturale della propria isola, da molti anni amiche e collaboratrici di Natour Biowatching.

Quota
Quota per partecipante in camera doppia: Euro 370
Bambini da 4 a 11 anni riduzione di € 100,00
 

La Quota Comprende

  • 3 pernottamenti con trattamento full board con pranzo al sacco
  • Attività quotidiane previste dal programma
  • Presenza dell'accompagnatore naturalista/guida ambientale escursionistica H24
  • Assicurazione medico bagaglio

La Quota non Comprende

  • Quota di gestione pratica di 30 euro
  • Biglietto traghetto
  • Bevande/vini ai pasti
  • Assicurazione annullamento viaggio
  • Quanto eventualmente indicato alla voce "supplementi"

Supplementi

  • A richiesta e secondo disponibilità di posto supplemento singola Euro 30
Gallery

Credit foto: Emanuele Fior