Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Da BOLOGNA a FIRENZE attraverso l’Appennino
La Via degli Dei

0
Quota
€ 690
Quota
€ 690
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

693

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

8 giorni /7 notti
Partenze : 14 - 21 Settembre 2019
N° di Partecipanti : min 5 max 15
Da Bologna a Firenze attraverso l’Appennino
LA VIA DEGLI DEI

Bologna: antichissima città universitaria famosa per le sue torri e i suoi portici. Firenze: luogo d’origine del Rinascimento riconosciuta come culla dell’arte e dell’architettura. Cosa unisce queste due bellissime città? 130km di antico sentiero attraverso gli Appennini: la Via degli Dei!

Riscoperta solo verso la fine degli anni ‘80, è così chiamata per le località che si incontrano lungo il cammino Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis cioè Monte Giove), Monte Venere e Monte Luario (dalla Dea Lua) che portano al Passo della Futa.  

Partendo da Piazza Maggiore, sulle loro orme seguiremo la via tracciata dagli etruschi calpestando lo storico selciato, camminando tra boschi, crinali soleggiati e panoramici, raggiungendo anche vette da cui potremo ammirare un panorama a 360 gradi, per giungere infine a Firenze con una spettacolare vista dall’alto dalla collina di Fiesole. Non mancheranno “amici” del luogo che, con un po’ di fortuna, potremo incontrare: scoiattoli, volpi, falchi, cinghiali, caprioli e il mitico, maestoso lupo!

Mappa e Itinerario

Itinerario

Giorno 1

BOLOGNA

Ritrovo in tarda mattinata con i partecipanti in hotel. Nel pomeriggio presentazione del programma e visita alla città di Bologna.

Giorno 2

BOLOGNA/BADOLO

Il nostro trekking alla volta di Firenze partirà di buon mattino dopo una ricca colazione uscendo da Bologna camminando lungo il portico di San Luca, il più lungo del mondo, costituito da 666 archi per una lunghezza circa di 4 km. Una volta fuori bologna cammineremo nel cuore del Parco della Chiusa lungo i fianchi del fiume Reno fino a giungere all’oasi di San Gerardo area naturalistica ricca di avifauna. Dopo una breve sosta con il pranzo al sacco si riparte alla volta di Badolo. Cena e pernottamento.
Dislivello: +817/-515 m – Lunghezza: 21 km – Durata: 7.30 ore

Giorno 3

BADOLO/MADONNA DEI FORNELLI

Sveglia presto per un’altra giornata di trekking. Salita al Monte Adone dove la lunga fatica sarà ripagata dall’incredibile vista e dalle suggestive forme delle rocce che lo costituiscono. L’escursione prosegue camminando all’interno della Riserva Naturale del Contrafforte Pliocenico, vero e proprio museo geologico, caratterizzato dalla presenza di fossili e conchiglie. Arrivati a Monzuno pranzo, relax per il resto della giornata, cena in hotel e pernottamento.
Dislivello: +1460/-1038 m – Lunghezza: 28 km – Durata: 10 ore

Giorno 4

MADONNA DEI FORNELLI/MONTE DI FO

L’escursione di oggi ci porterà a fare un salto nella storia, percorrendo tratti della Flaminia Militare, datata 187 a.C, dove sono ancora visibili fortini e bunker della seconda guerra mondiale. Passeremo vicino al più grande cimitero tedesco che conta quasi 33.000 salme e resta a monito e ricordo di una guerra che ha duramente colpito l’Appennino. Il Monte Poggiaccio sarà il punto intermedio di questo trekking che da Bologna porta a Firenze.
Cena in hotel e pernottamento.
Dislivello: +783/-753 m – Lunghezza: 17 km – Durata: 6 ore

Giorno 5

MONTE DI FO/SAN PIERO A SIEVE

La tappa di oggi ci porterà a scoprire ambienti molto differenti tra loro, passeremo dagli aspri pendii del Monte Gazzaro (1115m s.l.m) a quelli più dolci, contornati da verdi colline. Raggiunto San Piero a Sieve nostra meta di oggi potremo goderci il meritato riposo davanti ad una ottima birra.
Cena e pernottamento.
Dislivello: +641/-1197 m – Lunghezza: 21 km – Durata: 6.30 ore

Giorno 6

SAN PIERO A SIEVE/BIVIGLIANO

Un passo dopo l’altro ci porteranno al monastero di Monte Senario dove ad accogliere il gruppo ci saranno i monaci. Dal Monastero si potrà ammirare un magnifico panorama sulle montagne, su Fiesole e – in lontananza – anche su Firenze. Dopo aver visitato il monastero e aver degustato l’ottimo liquore alle erbe, magari acquistando qualche bottiglia per festeggiare la sera, il nostro cammino proseguirà con passo meno sicuro ma sicuramente con la benedizione dei frati. Cena e pernottamento.
Dislivello: +1.000/-700 m – Lunghezza: 18 km – Durata: 6.30 ore

Giorno 7

BIVIGLIANO/FIRENZE

Partenza di buon mattino. Dopo qualche chilometro inizia a vedersi tra le colline davanti a noi Firenze; continuiamo a camminare godendoci Santa Maria Maggiore. Giunti a Fiesole una pausa pranzo più che meritata ci darà la giusta energie per continuare il nostro trekking fino a Firenze. Nel pomeriggio visita della città. Cena e pernottamento.
Dislivello: +250/-750 m – Lunghezza: 16 km – Durata: 5 ore

Giorno 8

FIRENZE

Partenza di buon mattino. Dopo qualche chilometro inizia a vedersi tra le colline davanti a noi Firenze; continuiamo a camminare godendoci Santa Maria Maggiore. Giunti a Fiesole una pausa pranzo più che meritata ci darà la giusta energie per continuare il nostro trekking fino a Firenze. Nel pomeriggio visita della città e rientro verso i luoghi di provenienza.

Partner organizzativi

Dettagli
Come si raggiunge

Mezzi pubblici o mezzi propri

MEZZI PUBBLICI

Andata: treno per Bologna

Ritorno: treno da Firenze

 

Chi ci accompagna

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 5 max. 15 partecipanti):

   Cristiano Pignataro (iscritto nel Registro Italiano Guide Ambientali Escursionistiche) 

 

Dove alloggeremo

Alberghi, agriturismo, rifugi, ostelli

 

Trasporti locali

Non previsti

 

Pasti

Inclusi

Tutte le prime colazioni e 2 cene in hotel

Non inclusi:

I pranzi al sacco durante le escursioni; 5 cene

 

Documenti
  • Carta di Identità
  • Tessera sanitaria

 

Abbigliamento e attrezzatura

Scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex ä) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 30/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva

Quota
Quota individuale di partecipazione ( in camera doppia )          € 690,00
Sistemazione in camera singola non disponibile in questo tour 

La Quota Comprende

  • Pernottamento in hotel o B&B , in camere doppie con servizi privati
  • La prima colazione e 2 cene in hotel
  • Guida Ambientale Escursionistica Four Seasons dall’Italia per tutta la durata del viaggio e staff professionale (guide, cuoco, portatori)
  • Servizio trasporro bagagli

La Quota non Comprende

  • Quota gestione pratica euro 20
  • Trasporti e trasferimenti per Bologna in andata e da Firenze al ritorno
  • Le entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti;
  • I pasti non espressamente inclusi
  • Mance ed extra personali e tutto ciò non incluso nella "Quota comprende"
  • Assicurazione annullamento viaggio opzionale: è possibile stipularla con un costo che va dal 4% al 6% circa (a seconda del tipo di copertura scelta) del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione e comunque non meno di 30 giorni prima della partenza. L’opuscolo informativo è disponibile cliccando QUI o visitando il sito www.polizzaviaggio.it
Info utili
  • Clima

BOLOGNA – EMILIA ROMAGNA

A Bologna, capoluogo dell’Emilia-Romagna, il clima è di tipo semi-continentale padano, con inverni freddi e umidi ed estati calde. La temperatura media di gennaio è di 3 °C, quella di luglio di 24,5 °C.

Le precipitazioni sono moderate E ben distribuite nel corso dell’anno, anche se si notano due massimi in primavera e in autunno, e due minimi relativi in inverno e in estate. L’estate è comunque la stagione in cui le piogge sono più rare; in questa stagione, e in tarda primavera, si possono verificare sotto forma di temporale.

L’estate, da giugno ad agosto, è calda, e in genere soleggiata.

Qualche volta anche in estate può passare una perturbazione atlantica in grado di portare un po’ di pioggia e di fresco, soprattutto a giugno e a fine agosto; oppure possono scoppiare dei temporali nel pomeriggio e in serata, ma per lunghi periodi splende il sole e fa caldo.

FIRENZE – TOSCANA

Il clima di Firenze, capoluogo della Toscana, è generalmente mite, e può essere definito mediterraneo di transizione, con inverni relativamente miti, ed estati calde e soleggiate. La città si trova nell’Italia centrale, sul versante tirrenico, ma si trova anche in una valle e ad una certa distanza dal mare, elementi questi che rendono il clima leggermente più continentale rispetto alle località costiere.

Anche l’andamento delle precipitazioni si discosta leggermente da quello mediterraneo. L’estate, da giugno ad agosto, è calda e soleggiata. Ogni tanto si può verificare qualche temporale pomeridiano, e più raramente anche qualche giornata fresca e piovosa, soprattutto a giugno e nella seconda metà di agosto. Per fortuna l’umidità non è molto elevata, e di notte la temperatura si porta quasi sempre su valori accettabili.

Il soleggiamento a Firenze è molto buono in primavera e in estate, da maggio ad agosto

  • Livello di difficoltà del viaggio

Le escursioni sono di difficoltà medio – impegnativo, accessibili a tutti coloro dotati di un allenamento e un’adeguata preparazione psico-fisica e resistenza allo sforzo fisico prolungato e un equipaggiamento, abbigliamento adatto. Le escursioni sono a volte lunghe e su itinerari non sempre ombreggiati. In alcuni tratti si trovano sentieri sconnessi e con fondo bagnato e ricoperti dalla vegetazione. Tratti di sentiero sono esposti potrebbe creare problemi a persone sensibili alle vertigini.

Gallery