Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

ESTONIA
La natura e la cultura che non ti aspetti

0
Quota
€ 1,070
Quota
€ 1,070
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

587

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

8 giorni /7 notti
Turni : Dal 1 all' 8 Settembre 2019
N° di Partecipanti : min 6 max 15
ESTONIA
La natura e la cultura che non ti aspetti

L’Estonia è un paese dalla bellezza inaspettata, ancora poco nota al turismo di massa, che sorprende e conquista piano piano.

Il centro di Tallinn, gioiellino medioevale, ha la storia scritta in ogni vicolo; man mano che ti allontani dal centro è un’altra storia, quella del suo recente passato come ex Repubblica Sovietica, insieme ad un presente orgogliosamente moderno e accattivante che affiorano.

Un quarto del paese è una riserva naturale che avremo modo di scoprire con le visite nei parchi di Laahemaa, di Soomaa e di Vilsandi.

Faremo escursioni a piedi nelle torbiere, sorvoleremo in canoa l’incredibile foresta allagata di Soomaa, faremo attività di birdwatching per osservare gli uccelli acquatici che nidificano nell’Artico e migrano in primavera per fare abbondanti pasti nelle ricche praterie estoni.

La costa settentrionale, conosciuta per i massi erratici, portati più di 10.000 anni fa dallo scioglimento dei ghiacci della Scandinavia, ci permetterà di fare trekking alla ricerca di crateri meteoritici sull’isola di Saaremaa.

Tornando verso Tallin, visiteremo in canoa una vecchia prigione sovietica con annessa la cava di sabbia dove venivano fatti lavorare i prigionieri; e ancora una base missilistica abbandonata direttamente puntata verso l’Europa che insieme al museo del KGB ci farà precipitare con il pensiero ai tempi della guerra fredda, vissuti probabilmente da bambini.

Mappa e Itinerario

Itinerario

Giorno 1

ITALIA – TALLINN

Arrivo a Tallinn, sistemazione in hotel e a seconda del tempo a disposizione partiremo per una prima visita della città vecchia.
Sul suolo estone si sono avvicendate le occupazioni sovietica e tedesca, con movimenti di resistenza da parte degli estoni nel tentativo di affermare la propria identità. Con il ritorno all’indipendenza nel 1991, dopo la fine dell’Unione sovietica, l’Estonia ha ripreso la sua crescita e oggi si apre al mondo con le sue bellezze e la sua cultura. Tallinn è un gioiello medioevale straordinario ma sono anche visibili tracce del suo recente passato.
Cena in locale tipico, rientro in hotel e pernottamento.
NB Per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.

Giorno 2

PARCO NAZIONALE DI LAHEMAA

Partenza per il Parco Nazionale di Lahemaa. Oggi visiteremo il sito dell’era carbonifera, e faremo un’escursione alla cascata di Jagala, che con i suoi 8 metri di altezza ci regalerà una vista spettacolare (se non c’è moltissima acqua, è possibile camminare sotto e dietro la cascata). La natura diversa del parco è legata al mare: avremo modo di ammirare le lunghe e meravigliose spiagge sabbiose con il mare che degrada dolcemente verso il largo, i villaggi costieri circondati da foreste di pini e visiteremo anche alcuni manieri tedeschi.

Nella torbiera: Dislivello: nullo – Lunghezza: 3,5 km – Durata: 1:30 ore
Sentiero dei Castori: Dislivello: 100 m – Lunghezza: 1,2 km – Durata: 1 ora

Giorno 3

LAGO DI PEIPSI

Oggi partiremo in direzione di Narva.
L’importanza di Narva come centro militare è testimoniata da una possente fortezza sulle rive del fiume, proprio di fronte a quella russa di Ivangorod, un posto davvero incredibile in cui due castelli altrettanto imponenti si affrontano a distanza di un tiro di freccia. Visiteremo la cava di Narva con un mezzo inusuale: un trenino.
La seconda parte della giornata sarà dedicata ad un trekking lungo il Lago Peipsi. Il lago Peipsi è il più esteso d’Europa, è considerato il più bello dell’Estonia ed è appellato con il termine che significa “Lago Sacro”, con isole coperte da foreste e coste frastagliate. Il lago è ricco di branzini, lucci, pesci persici e abramidi. D’estate è meta di bagnanti e d’inverno di pattinatori.
Dopo il trekking ci sposteremo a Tartu, città universitaria, per la cena e il pernottamento.
Dislivello: nullo – Lunghezza: 3 km – Durata: 3 ore

Giorno 4

PARCO DI SOOMAA

Partenza per il Parco Nazionale di Soomaa. Il parco è stato creato nel 1993: al suo interno si trova una rete di aziende agricole situate lungo i fiumi, dove abita la popolazione locale. Molte aziende agricole producono solo per soddisfare il fabbisogno delle famiglie locali. Ultimamente però Soomaa è conosciuta come meta eco-turistica, per cui la nuova sfida è quella di integrare la produzione alimentare locale con il turismo naturalistico. Il prodotto principale è la carne di pecora affumicata. Trekking nel parco e pagaiata in canoa nella foresta allagata. La foresta allagata in primavera dopo lo scioglimento del ghiaccio sembra un incantesimo: le fronde alte degli alberi sorgono dall’acqua limpida e sembra di camminarci sopra: uno spettacolo che dà quasi le vertigini.
Nel pomeriggio ci sposteremo sull’isola di Saaremaa dove pernotteremo.
Dislivello: nullo – Lunghezza: 2 km – Durata: 1 ora
Pagaiata (possibile solo se la foresta è allagata): Durata: 1:30 ore

Giorno 5

PARCO NAZIONALE DI VILSANDI

Oggi cammineremo all’interno del Parco Nazionale di Vilsandi lungo l” Harilaju hiking trail “ e avremo anche la possibilità di fare attività di bird watching. Ammireremo il faro, i caratteristici mulini a vento e potremo vedere da vicino ilcratere meteoritico e i massi erratici. L’Estonia, nonostante la sua modestissima estensione, è il paese maggiormente coperto da crateri meteoritici di qualsiasi altro posto al mondo. Nel Parco crescono molte piante rare e ci sono le torri di osservazione di uccelli più antiche d’Europa.
Pernottamento ad Haapsalu.
Dislivello: nullo – Lunghezza: 13 km – Durata: 4:30 ore

Giorno 6

TALLINN

Ritornando verso Tallinn, ci fermeremo per un’escursione al mare sulla spiaggia “cantante” di Peraküla con sabbia finissima e massi erratici.
Visiteremo anche la base missilistica sovietica: un sito abbandonato ma che rende bene l’idea di quello che fu. La natura si è ormai impossessata dell’area e degli hangar ma qualcuno è ancora visitabile e le tracce sono ancora ben visibili dall’alto.
Visita in canoa nella cava di sabbia di Rummu. Un sito veramente unico nel suo genere, una ex prigione sovietica con annessa cava di sabbia dove i prigionieri erano costretti ai lavori forzati. La prigione era costruita su una falda di acqua sotterranea. Al momento del ritiro, le truppe sovietiche per evitare che fossero ritrovate testimonianze dei luoghi di reclusione, fecero saltare con la dinamite le fondamenta della prigione aprendo il collegamento del fiume sotterraneo con la superficie e allagando completamente il sito che adesso è immerso in un fantastico laghetto limpidissimo. Ci arriveremo in canoa facendo un tratto di fiume, osserveremo sotto di noi i resti dell’edificio principale e ci arrampicheremo sulle colline di sabbia della cava ormai compattata per ammirare dall’alto questo panorama insolito.
Visita alla costa di nord ovest con scogliere calcaree a picco sul mare, e visita di Paldiski, cittadina sovietica che ne conserva ancora in maniera molto percepibile l’atmosfera.
Arrivo a Tallinn per la cena e il pernottamento.
Pagaiata nel laghetto della cava di Rummu (possibile solo se il lago non è ghiacciato):
Durata: 30 minuti
Salita sulle colline di sabbia della cava: Dislivello: 100 m – Lunghezza: 0,8 km – Durata: 30 minuti

Giorno 7

TALLINN/ITALIA

A seconda dell’orario di partenza dei voli di rientro, avremo la possibilità di concludere il nostro viaggio con la visita al Museo Etnografico Antropologico all’aperto Rocca al mare. Un museo curioso e per niente artefatto con un toponimo tutto italiano, che probabilmente deriva dal vezzo di un barone francese, per scoprire come vivevano fino ad un secolo fa gli abitanti dell’Estonia. Cammineremo tra mulini a vento, baite in legno, un villaggio di pescatori, la caserma dei vigili del fuoco, la chiesa rurale, una taverna dove si può realmente gustare cucina tipica, lo spaccio e tanto altro, su un’area di 72 ettari di terreno boscoso.
Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia.
NB Per regolamento internazionale le camere vanno liberate la mattina. È facoltà dell’hotel consentirne l’uso fino al pomeriggio previa disponibilità e con possibile supplemento “day use”.

Partner organizzativi

Dettagli
Voli aerei

Voli di linea o low-cost per Tallinn  (non inclusi)

Perché non includiamo il volo?

Perché le tariffe aeree cambiano continuamente, e chi prima prenota meno paga. Per includerlo, dovremmo calcolare un costo “prudenziale” che ti impedirebbe di usufruire della miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione. Per questo preferiamo lasciarti libero di accedere alle migliori condizioni possibili. A richiesta, possiamo comunque proporti e prenotare la soluzione più conveniente disponibile per il tuo viaggio.

 

Chi ci accompagna

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 5 max. 15 partecipanti):

Paola Pinelli (iscritto nel Registro Italiano Guide Ambientali Escursionistiche) 

 

Dove alloggeremo

Ostello, hotel, vecchio maniero, guesthouse, appartamento

Trasporti locali

Pulmino e/o auto a noleggio.

NB: mentre il primo veicolo a noleggio sarà condotto principalmente dal ns. accompagnatore, se fosse necessario noleggiare altri veicoli sarà richiesta ai partecipanti la collaborazione alla guida

Pasti

Inclusi

Prima colazione; la cena durante la notte in rifugio

Non inclusi

6 cene; i pranzi al sacco autogestiti

 

Documenti
  • Carta di Identità valida per l’espatrio o Passaporto validi per tutta la durata del viaggio
  • Tessera sanitaria
  • Stampa cartacea della ricevuta del biglietto di andata e ritorno

Normative specifiche per i minori. Maggiori info su www.viaggiaresicuri.it

 

Abbigliamento e attrezzatura

Scarponi da trekking, pile o maglione per le giornate più fresche, giacca antipioggia (“hard shell”) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 20/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva.

Quota
Quota individuale di partecipazione ( in camera doppia )          € 1.070,00
Supplemento camera singola:  180,00

La Quota Comprende

  • Pernottamento in hotel in camere doppie con servizi privati (in resort di montagna i servizi potrebbero essere in comune) e prima colazione;
  • Guida Ambientale Escursionistica Four Seasons dall’Italia per tutta la durata del viaggio
  • Noleggio di pulmino e/o auto per tutta la durata del viaggio
  • le attività e gli ingressi nel Parco di Soomaa e nella cava abbandonata di Rummu; ingresso e tour ai bastioni di Tallinn; il museo del KGB; il museo Rocca al Mare; tour con il trenino nella cava a Narva

La Quota non Comprende

  • Volo A/R
  • Quota gestione pratica euro 20
  • I pasti e le bevande non espressamente inclusi
  • Spese per carburante, pedaggi e parcheggi
  • Mance ed extra personali e tutto ciò non incluso nella "Quota comprende"
  • Assicurazione annullamento viaggio opzionale: è possibile stipularla con un costo che va dal 4% al 6% circa (a seconda del tipo di copertura scelta) del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione e comunque non meno di 30 giorni prima della partenza. L’opuscolo informativo è disponibile cliccando QUI o visitando il sito www.polizzaviaggio.it

Supplementi

  • A richiesta e secondo disponibilità di posto supplemento singola Euro 360
Info utili
  • Clima

In Estonia il clima è di tipo baltico-continentale, con inverni molto freddi ed estati miti e moderatamente piovose. L’Estonia è la più settentrionale delle repubbliche baltiche, ed è anche la più fredda. Il clima è abbastanza uniforme tra le diverse zone, ma le zone costiere occidentali, ad ovest di Tallinn, sono relativamente più miti, perché ricevono un maggiore influsso marittimo. Tale influsso si fa sentire molto meno lungo la costa settentrionale, affacciata sul Golfo di Finlandia, essendo questo un braccio di mare stretto che d’inverno può gelare.

In primavera le giornate diventano sempre più lunghe, e la temperatura aumenta lentamente; in genere il disgelo avviene all’inizio di aprile, ma ancora tra fine aprile e inizio maggio sono possibili dei ritorni del freddo. Aprile è un mese molto contrastato, per cui si può passare dal gelo ai primi tepori, più probabili nella seconda metà del mese. Dalla metà di maggio, la temperatura diventa in genere accettabile.

L’estate in Estonia è una stagione piacevole, dal momento che le temperature massime oscillano intorno ai 20/22 gradi, il che significa che la temperatura non è calda, ma è indicata per le escursioni e le attività all’aria aperta. Le notti sono fresche, con minime intorno agli 11/12 gradi (che arrivano a 14 °C sulla costa occidentale).

L’estate è abbastanza piovosa: piove mediamente un giorno su tre, ma non è impossibile vedere il sole. Nelle zone interne sono possibili temporali pomeridiani.

Se le perturbazioni atlantiche possono portare anche in piena estate alcune giornate fresche e piovose, le masse d’aria calda provenienti da sud-est possono portare alcune giornate calde, e in queste situazioni, che però in genere durano poco, la temperatura può persino arrivare a 32/33 gradi.

L’autunno è una stagione grigia e piovosa, e se a settembre presenta ancora temperature accettabili, diventa rapidamente più fredda, tanto che già a fine ottobre sono possibili le prime nevicate. Rispetto alla primavera, l’autunno è più buio perché le giornate sono molto più brevi, differenza questa che si verifica ovunque, ma che è più sensibile nei Paesi nordici.

  • Moneta

Euro

Le banche osservano normalmente il seguente orario: dalle 8:00 alle 18:00 con orario continuato.

  • Fuso orario

+1 ora rispetto all’Italia (GMT+2)

  • Telefono e Wifi

Prefisso internazionale per chiamare dall’Italia +372. Prefisso per chiamare l’Italia +39.

Roaming UE alle stesse condizioni del proprio piano tariffario nazionale.

  • Livello di difficoltà del viaggio

Viaggio adatto a tutti con escursioni di livello medio facile

Gallery