Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

TANZANIA
Trekking sul Kilimangiaro

0
Quota
€ 2,480
Quota
€ 2,480
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

725

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

10 giorni /9 notti
Partenze : Dal 5 al 14 luglio 2019; dal 23 agosto al 1 settembre 2019; dal 20 al 29 settembre 2019
N° di Partecipanti : min 5 max 15
TANZANIA
TREKKING SUL KILIMANGIARO

In molti appassionati di trekking avranno immaginato se stessi negli ultimi metri dell’ascesa al Kilimangiaro, quando da Stella Point si inizia a calpestare la neve (perenne a queste altitudini) per le ultime due ore di salita, prima di arrivare a Uhuru Peak, il punto più alto del continente africano. In questo viaggio, una vera esperienza che resterà indelebile nella vostra vita, potrete tramutare tutto questo in realtà.

Per arrivare in cima abbiamo scelto la Marango Route, anche conosciuta da molti come “Coca-cola route”, la via più conosciuta e popolare per l’ascensione al Kilimangiaro. Anche se il percorso può essere compiuto in cinque giorni, noi preferiamo utilizzare un giorno in più (a Horomobo hut, per la precisione) al fine di garantire un acclimatamento migliore.

Considerate che allungare la scalata di un giorno aumenta enormemente le possibilità di raggiungere la vetta. Una grande differenza rispetto alle altre vie è che durante il nostro trekking dormiremo negli huts (rifugi), dove potremo acquistare bibite, birra e quanto potrà esserci utile per rilassarci e riprendere le forze dopo la lunga giornata di cammino

Mappa e Itinerario

Itinerario

Giorno 1

ITALIA/KILIMANGIARO

Partenza dall’Italia con arrivo a Kilimanjaro il giorno successivo.
NB Per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate

Giorno 2

KILIMANGIARO/ARUSHA

Al nostro arrivo all’aeroporto del Kilimanjaro ci sarà il nostro staff locale ad attenderci. Dopo le presentazioni caricheremo i bagagli e ci trasferiremo all’hotel ad Arusha (1 ora circa) per riposare dopo le fatiche del volo.
N.B.: per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.

Giorno 3

MARANGU GATE (1. 870M) a MANDARA HUT (2.700M)

Dopo colazione ci trasferiamo al Kilimanjaro National Park, presso Marangu Gate. Sbrigheremo le formalità per la registrazione e inizieremo la nostra scalata passando per la foresta montana. Nella foresta avremo la possibilità di avvistare alcuni animali.
Passeremo la prima notte al Mandara hut, un gruppo di rifugi in legno. Ogni hut (rifugio) ospita 6-8 persone, la corrente è generata con l’energia solare. La capacità totale del campo è 60 persone. L’acqua arriva al campo da una sorgente non lontana. I bagni (con sciacquone) sono dietro l’edificio principale del campo.
TEMPO DI ASCESA: CIRCA 4-6 ORE
DISTANZA: CIRCA 8 KM
HABITAT: FORESTA MONTANA

Giorno 4

MANDARA HUT (2.700M) a HOROMBO HUT (3.720M)

Dal Mandara proseguiremo per un tratto nella foresta per arrivare alla base del Maundi Crater e trovarci nella brughiera. A questo punto potremo scegliere se prendere una breve deviazione per salire fino al bordo del Maundi Crater e godere della vista sul Kibo Crater (consigliamo questa deviazione). La brughiera vi consentirà di vedere le più belle piante del Kilimanjaro, e la nostra guida ce le indicherà e fornirà le informazioni relative.
Dopo circa 6 ore arriviamo a Horombo hut. Qui abbiamo acqua calda per lavarci, ceniamo e andiamo a dormire.
TEMPO DI ASCESA: CIRCA 6-8 ORE
DISTANZA: CIRCA 11.5 KM
HABITAT: BRUGHIERA

Giorno 5

HOROMBO HUT (3.720M) – ACCLIMATAMENTO ALL’ALTITUDINE

Horombo hut è un gruppo di rifugi in una piccola radura con una struttura simile al Mandara hut. La capacità totale è di 120 scalatori. L’atmosfera è eccitante. Incontrerete persone da ogni parte del mondo, tutte con lo stesso obiettivo: scalare il Kilimanjaro e arrivare alla vetta.
Questa giornata è dedicata all’acclimatamento per massimizzare le possibilità di arrivare in cima. Faremo un trekking verso Mawenzi hut, passando oltre Zebra Rocks (circa 3 ore di ascesa e 1.5 ore di discesa). Vi aiuterà ad abituarvi all’altitudine.
La giornata termina con una deliziosa cena e una bella dormita.
TEMPO DI ASCESA: CIRCA 4.5 ORE (OPZIONALE)
ATTIVITA’: TREKKING OLTRE ZEBRA ROCKS PER FACILITARE L’ACCLIMATAMENTO

Giorno 6

HOROMBO HUT (3.720M) a KIBO HUT (4.700M)
Dopo colazione continueremo a camminare nel deserto alpino. Da Horombo ci sono due sentieri per “Saddle” (la sella tra i picchi del Mawenzi e Kibo). Il sentiero alto (quello di destra) e il sentiero basso (quello di sinistra). Il sentiero alto è quello percorso in buona parte durante il giorno opzionale dedicato all’acclimatamento. E’ molto sassoso ed eroso dagli agenti atmosferici Il sentiero basso è preferibile, più semplice e più corto di circa 1 ora.
Dal Kibo hut, la cima dista solo 1.195 m sopra di noi e partiremo per l’ascesa finale questa notte.
Lo staff ci aiuterà e supporterà per preparare tutto ciò che ci serve. Andremo a riposare intorno alle 19:00 per dormire qualche ora.
TEMPO DI ASCESA: CIRCA 5-7 ORE
DISTANZA: CIRCA 10 KM
HABITAT: DESERTO ALPINO

Giorno 7

KIBO HUT (4.700M) a UHURU PEAK (5.895M) a HOROMBO HUT (3.720M)

Intorno alle 23.30 ci sveglieremo con tea e biscotti e inizieremo l‘ascesa nel buio della notte. Arriveremo a Hans Meyer cave (5.150 m). Il cammino prosegue a zig-zag fino a Gillman’s point (5.681m) sul bordo del cratere. Molti scalatori trovano questo tratto il più difficile sia mentalmente che fisicamente. Da Stella Point incontreremo la neve durante le 2 ore che ci separano da Uhuru Peak, il punto più alto del continente Africano! Un traguardo che ricorderemo per tutto il resto della nostra vita!
Rientriamo a Kibo hut dalla vetta in circa 3 ore. Qui godremo di un breve e meritato riposo, prenderemo il resto della nostra attrezzatura e scenderemo a Horombo hut. Il sentiero non è difficile e ci porterà tra le rocce fino alla brughiera e poi nella foresta. Qui riposeremo e sarete orgogliosi del traguardo raggiunto oggi.
TEMPO DI ASCESA/DISCESA: CIRCA 6-8 ORE PER UHURU PEAK E ALTRE 5-8 ORE PER SCENDERE A HOROMBO
DISTANZA: CIRCA 5.5 KM IN SALITA e 15 KM IN DISCESA
HABITAT: ROCCIA E GHIACCIO

Giorno 8

HOROMBO HUT (3.720M) a MARANGU GATE (1.870M)

Dopo colazione proseguiremo la discesa per circa 6 ore, passando da Mandara hut, giù fino al Marangu gate. Qui ritirerete il vostro certificato. Coloro che hanno raggiunto Gillman’s point (5.681m) avranno il certificato verde e coloro che hanno raggiunto Uhuru Peak (5.895m) riceveranno il certificato d’oro.
Proseguiremo con mezzo privato per nostro hotel dove potremo rilassarci e rifocillarci. Cena e pernottamento presso il nostro hotel.

Giorno 9

TRANSFER ARUSHA – KILIMANGIARO

Dopo colazione, ci rilasseremo un po’ nel nostro lodge dove potremo anche pranzare. Nel primo pomeriggio transfer per l’aeroporto del Kilimanjaro. Partenza per l’Italia con pasti a bordo.

Giorno 10

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia, saluti e…arrivederci al prossimo viaggio!

Partner organizzativi

Dettagli
Voli aerei

Voli di linea per Kilimangiaro (non inclusi)

Perché non includiamo il volo?

Perché le tariffe aeree cambiano continuamente, e chi prima prenota meno paga. Per includerlo, dovremmo calcolare un costo “prudenziale” che ti impedirebbe di usufruire della miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione. Per questo preferiamo lasciarti libero di accedere alle migliori condizioni possibili. A richiesta, possiamo comunque proporti e prenotare la soluzione più conveniente disponibile per il tuo viaggio.

 

Chi ci accompagna

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 5 max. 15 partecipanti):

 Mauro Orazi (iscritto nel Registro Italiano Guide Ambientali Escursionistiche) 

 

Dove alloggeremo

“Huts” durante il trekking (rifugi in legno); hotel ad Arusha all’arrivo e alla partenza

 

Trasporti locali

Jeep 4×4 Land Rover o Toyota Land Cruisers o minibus (a seconda del numero dei partecipanti)

 

Pasti

Inclusi

Mezza pensione in hotel il primo e l’ultimo giorno; pensione completa durante il trekking

Non inclusi

Le bevande presso hotel e campi tendati; i pranzi del primo e dell’ultimo giorno

 

Documenti
  • Passaporto con validità residua di 6 mesi al momento dell’ingresso nel paese
  • Visto: necessario, da richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma o il Consolato Onorario di Milano. Il modulo di richiesta deve essere scaricato dal sito web http://www.embassyoftanzaniarome.info/ e l’importo relativo deve essere pagato direttamente on-line (circa 50,00 €)
  • Tessera sanitaria
  • Stampa cartacea della ricevuta del biglietto di andata e ritorno

Normative specifiche per i minori. Maggiori info su www.viaggiaresicuri.it

 

Abbigliamento e attrezzatura

Prima di partire per il trekking e l’ascesa alla vetta del Kilimanjaro è bene preparate tutta l’attrezzatura necessaria. Il trekking non è difficile dal punto di vista tecnico ma è fondamentale avere l’attrezzatura necessaria con se.

  • 1 borsone/zaino impermeabile da affidare ai portatori (peso massimo consentito al trasporto: 12 kg)
  • 3-4 (o più) sacchetti di plastica leggera per preservare dall’umidità il materiale all’interno del borsone
  • 1 sacco a pelo per la montagna (solitamente -10°C è consigliato)
  • 1 telo impermeabile per proteggere dalla pioggia la persona e lo zaino (tipo poncho)
  • 1 paio di ghette leggere che preservano le scarpe dall’acqua
  • 1 borraccia da 2-3 litri
  • 1 torcia elettrica con batterie di riserva
  • 1 asciugamano per l’igiene personale
  • 1 paio di scarponcini da trekking (comodi ed impermeabili)
  • 2 paia di calze sottili termiche e diversi paia di calze normali
  • 2 felpe
  • 1 sotto giacca/giubbino antivento (potrebbe non essere necessario se le felpe sono antivento)
  • 1 cambio di biancheria termica (maglia & calzamaglia)
  • 2 paia di pantaloni da trekking
  • 1 giacca impermeabile
  • 1 paio di pantaloni impermeabili
  • 1 passamontagna
  • 1 cappello per il sole
Quota
Quota individuale di partecipazione ( in camera doppia )          € 2.480,00
Supplemento camera singola:  100,00

La Quota Comprende

  • Pernottamento durante il trekking negli “hut” in legno, in camerate da 6/8 persone
  • Guida Ambientale Escursionistica Four Seasons dall’Italia per tutta la durata del viaggio e staff professionale (guide, cuoco, portatori)
  • 3 pasti al giorno (cibo fresco); acqua potabile;
  • Tutti i trasferimenti menzionati nel programma in jeep o in minivan con autista;
  • Hotel il primo ed ultimo giorno con trattamento di mezza pensione (bevande escluse)
  • Ingressi al parco

La Quota non Comprende

  • Volo A/R e visto di ingresso in Tanzania
  • Quota gestione pratica euro 30
  • I pasti e le bevande non espressamente inclusi
  • Il sacco a pelo (noleggiabile in loco)
  • Mance ed extra personali e tutto ciò non incluso nella "Quota comprende"
  • Assicurazione annullamento viaggio opzionale: è possibile stipularla con un costo che va dal 4% al 6% circa (a seconda del tipo di copertura scelta) del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione e comunque non meno di 30 giorni prima della partenza. L’opuscolo informativo è disponibile cliccando QUI o visitando il sito www.polizzaviaggio.it

Supplementi

  • A richiesta e secondo disponibilità di posto supplemento singola Euro 100
Info utili
  • Clima

Il clima è tropicale e le zone costiere sono solitamente calde e umide, ma rinfrescate dalle brezze marine. Ci sono due stagioni delle piogge in Tanzania: la stagione lunga da fine marzo a metà giugno, brevi piogge si trasformano in acquazzoni, spesso accompagnati da violenti temporali. La stagione corta tende ad essere molto meno violenta e va da fine ottobre ai primi di dicembre. Il periodo più caldo va da dicembre a marzo e corrisponde alla stagione secca, mentre i mesi più freschi sono giugno, luglio ed agosto. Nelle aree di alta quota come il Kilimanjaro oppure l’altopiano del Ngorongoro le temperature possono scendere parecchio e sfiorare gli 0°.

Il clima della Tanzania permette di scalare il Kilimanjaro praticamente in qualsiasi periodo dell’anno, anche se, ovviamente, temperature e precipitazioni variano a seconda della stagione.

Da dicembre a febbraio le giornate sono più lunghe e le temperature più miti (massime intorno ai 25-30°C), mentre da luglio e ottobre il clima è più secco e le temperature sono più fresche. Anche nei mesi di aprile e maggio, quando le precipitazioni sono più abbondanti, resta comunque possibile visitare il Kilimanjaro.

  • Moneta

Meglio utilizzare i dollari e cambiarli in Italia (spesso in Tanzania viene applicato un cambio da USD a EURO 1 a 1, non certo conveniente per noi). Richiedere in banca banconote non rovinate e di recente emissione, sono accettate banconote di grosso taglio (20, 50 e 100 USD) solo se emesse negli ultimi 10 anni.

Per le piccole spese è bene avere banconote di piccolo taglio oppure utilizzare la valuta locale

  • Fuso orario

+2h rispetto all’Italia; +1h quando in Italia vige l’ora legale

  • Telefono e Wifi

Il cellulare funziona quasi ovunque (verificare prima di partire di poter effettuare chiamate internazionali ed eventuali costi con il vostro operatore).  È possibile acquistare una scheda locale prepagata con traffico dati per utilizzare mail, skype ecc.

Per chiamare l’Italia utilizzare il prefisso internazionale +39. Il prefisso internazionale della Tanzania è +255.

Spesso nei lodge ed hotel è disponibile la connessione internet o WIFI. A seconda del hotel/lodge è disponibile gratuitamente o a pagamento, siamo in Tanzania, non sempre funziona.

  • Livello di difficoltà del viaggio

Per arrivare in cima al tetto d’Africa non serve essere degli esperti di alpinismo o super allenati, il trekking non è tecnicamente difficile, è bene arrivare preparati dal punto di vista fisico perchè si tratta comunque di un trekking impegnativo

Gallery