Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

PARCO DEL BEIGUA
Sulla rotta dei rapaci

0
Quota
€ 264
Quota
€ 264
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

245

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

2 notti - 3 giorni
Partenze : 20 - 22 Settembre
Per Chi : Per tutti
N° di Partecipanti : min 8 - max 15
Parco del Beigua
Sulla rotta dei rapaci nel Parco del Beigua

Un weekend nel Parco del Beigua, famoso per il suo patrimonio geologico tutelato all’Unesco e fondamentale nella migrazione dei rapaci diurni.

La sua posizione così vicina al mare, rappresenta un “collo di bottiglia”, una sorta di strettoia. In questo punto, infatti, la catena appenninica, che corre per chilometri parallelamente alla costa, si avvicina improvvisamente al mare, raggiungendo la sua distanza minima e determinando, in questo modo, una sorta di canale che concentra gli uccelli migratori in una fascia piuttosto sottile di territorio. In una striscia di circa 4-5 chilometri, infatti, si va dal livello del mare ai quasi 1200 metri dei rilievi retrostanti.

Trascorreremo due notti in un rifugio di montagna e seguiremo la rotta dei  grandi veleggiatori che hanno imparato a sfruttare le correnti di pendio e le correnti termiche per viaggiare “low cost”.

Mappa e Programma

Programma

Giorno 120 Settembre

Arrivo in struttura nel pomeriggio-sera. Sistemazione nelle stanze, cena e proiezione serale relativa alla migrazione dei grandi rapaci all’interno del Parco del Beigua Unesco Global Geopark

Giorno 221 Settemebre

Gita lungo un tratto dell’Alta Via dei Monti Liguri che dal Rifugio di Pratorotondo ci porterà a percorrere un tratto di rotta di migrazione, tra imponenti formazioni di rocce ofiolitiche, frammento di un antico bacino oceanico del Giurassico, e panorami mozzafiato. Si potrà accedere alle cime del Monte Rama e del Monte Argentea ed osservare la differenza dei due versanti, tirrenico e padano, caratterizzati il primo da distese prative, rocce affioranti, i blockfields o campi di pietra, testimonianza di processi geomorfologici avvenuti in ambiente periglaciale, il secondo da boschi di pini e di faggi, plasmati dai venti e dalla galaverna invernale. Sono previste soste per osservare il passaggio dei migratori. Si pranza al sacco. In serata proiezione sulla flora e la fauna del Parco del Beigua, abbracciando l’intero territorio del Parco che spazia dal mare ai monti.

Giorno 3 22 Settembre

Ci spostiamo in auto a Tiglieto per effettuare un giro ad anello che parte dalla Badia di Tiglieto, la prima fondazione cirtercense in Italia realizzata nel 1120. L’itinerario, ad anello lungo circa 6km, parte da un ambiente caratterizzato da un’ampia zona prativa e da maestosi alberi d’alto fusto, raggiunge il bosco, composto vecchi castagni, pini silvestri e carpini bianchi, fino ad arrivare ad una balconata naturale dalla quale si possono ammirare le suggestive gole del torrente Orba che, in questo punto, scorre incassato tra le rocce, dando origine a forre e spettacolari salti d’acqua.

Partner organizzativi

Dettagli
Chi ci accompagna

     Gabriella Motta

Dove alloggeremo

    

Il Rifugio Pratorotondo

Saremo ospitati al Rifugio Pratorotondo. Situato a 1100 metri di quota, il Rifugio è un vero e proprio rifugio di montagna, un luogo unico che offre assoluto relax tra l’aria pura ed un panorama da sogno a picco sul mare. È a conduzione famigliare, la cucina è genuina, piatti casalinghi, vengono utilizzati i prodotti del Parco del Beigua. Il rifugio dispone di  tre camere doppie, una camera quadrupla, una camera 6 posti letto  (letti a castello) e una camera 7 posti letto. La biancheria  fornita dal rifugio e il bagno è in comune sul piano.

 

Quota
Quota per partecipante in camera doppia: Euro 264
Camera singola: € 298
Camera quadrupla: € 264                                            
IN CAMERATE da 6-7: € 254                                                      

La Quota Comprende

  • Pernottamento e pensione completa
  • Attività quotidiane previste dal programma
  • Presenza dell'accompagnatore naturalista/guida ambientale escursionistica H24
  • Assicurazione medico bagaglio

La Quota non Comprende

  • Quota di gestione pratica di 30 euro
  • Il viaggio per/da la località di destinazione
  • Assicurazione annullamento viaggio
  • Quanto eventualmente indicato alla voce "supplementi"
Gallery

Credit foto: Gabriella Motta