LIGURIA – PARCO DEL BEIGUA
Sulla rotta dei rapaci

0
Quota
€ 264
Quota
€ 264
PRENOTA ORA
726

CONTATTI UTILI

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

COME FARE A PARTIRE CON NOI

STUDIA LA SCHEDA DI VIAGGIO

Come prima cosa, osserva con attenzione le nostre schede viaggio; sono arricchite con il massimo delle informazioni possibili

CHIEDICI TUTTE LE INFO CHE VUOI

Se hai bisogno di altre informazioni o chiarimenti, chiamaci o scrivici: siamo a tua completa disposizione. Parlerai direttamente con il team di WWF Travel, che conosce e ama raccontare i dettagli di ogni viaggio.

ISCRIVITI AL VIAGGIO

Hai tutte le informazioni che ti servono e hai deciso di partecipare ad uno dei nostri viaggi?
Per iscriverti, ti basta compilare il form cliccando sul pulsante PRENOTA ORA nella scheda del viaggio

CONFERMA LA PARTECIPAZIONE

La partecipazione sarà confermata con il pagamento di una caparra pari al 20% della quota viaggio

PARTI CON NOI

Le tue vacanze sono salve! Ora sei un Viaggiatore WWF, preparati a incontrare la natura più autentica.

1 notte 2 giorni
Partenze :
7- 8 marzo 2020
Per Chi : Per tutti
N° di Partecipanti : min 8 - max 15
LIGURIA - Parco del Beigua
Sulla rotta dei rapaci nel Parco del Beigua

Un weekend nel Parco del Beigua, famoso per il suo patrimonio geologico tutelato all’Unesco e fondamentale nella migrazione dei rapaci diurni.

La sua posizione così vicina al mare, rappresenta un “collo di bottiglia”, una sorta di strettoia. In questo punto, infatti, la catena appenninica, che corre per chilometri parallelamente alla costa, si avvicina improvvisamente al mare, raggiungendo la sua distanza minima e determinando, in questo modo, una sorta di canale che concentra gli uccelli migratori in una fascia piuttosto sottile di territorio. In una striscia di circa 4-5 chilometri, infatti, si va dal livello del mare ai quasi 1200 metri dei rilievi retrostanti.

Trascorreremo due notti in un rifugio di montagna e seguiremo la rotta dei  grandi veleggiatori che hanno imparato a sfruttare le correnti di pendio e le correnti termiche per viaggiare “low cost”.

Mappa e Programma

Giorno 17 Marzo 2020

Arrivo ore 9,30 in struttura (albergo Puntabella di Varazze).
– Sistemazione nelle stanze e fornitura di packet lunch
– Spostamento verso la vicina località Curlo, alture di Arenzano (Genova), area conosciuta a livello internazionale per la migrazione del biancone (Circaetus gallicus), grande rapace, conosciuto anche come aquila dei serpenti, che, dall’Africa subsahariana, attraverso lo stretto di Gibilterra, passa il parco regionale del Beigua, UNESCO geopark, per nidificare su Alpi occidentali, Prealpi centro-orientali, Appennini e rilievi del versante tirrenico. La giornata sarà dedicata all’osservazione del passaggio dei maestosi rapaci, con splendidi paesaggi tra mare e monti.

– Cena e proiezione serale relativa alla migrazione dei grandi rapaci all’interno del Parco del Beigua Unesco Global Geopark

Giorno 28 Marzo 2020

Passeggiata biowatching a oltre 1000 metri di quota su un tratto di alta via dei monti liguri, spartiacque tra il versante padano e quello tirrenico, tra campi di pietra di origine periglaciale e praterie alpine che incontrano una vegetazione tipicamente mediterranea. Si tratta di una gita lungo un tratto dell’Alta Via dei Monti Liguri che dal Rifugio di Pratorotondo ci porterà a percorrere un tratto di rotta di migrazione, tra imponenti formazioni di rocce ofiolitiche, frammento di un antico bacino oceanico del Giurassico, e panorami mozzafiato. Si potrà accedere alle cime del Monte Rama e del Monte Argentea ed osservare la differenza dei due versanti, tirrenico e padano, caratterizzati il primo da distese prative, rocce affioranti, i blockfields o campi di pietra, testimonianza di processi geomorfologici avvenuti in ambiente periglaciale, il secondo da boschi di pini e di faggi, plasmati dai venti e dalla galaverna invernale. Sono previste soste per osservare il passaggio dei migratori. Si pranzerà al sacco. Nel pomeriggio ritorno alle proprie destinazioni.

Partner organizzativi

Dettagli
Chi ci accompagna

Gabriella Motta

Dove alloggeremo

 

Il Rifugio Pratorotondo     

Saremo ospitati al Rifugio Pratorotondo. Situato a 1100 metri di quota, il Rifugio è un vero e proprio rifugio di montagna, un luogo unico che offre assoluto relax tra l’aria pura ed un panorama da sogno a picco sul mare. È a conduzione famigliare, la cucina è genuina, piatti casalinghi, vengono utilizzati i prodotti del Parco del Beigua. Il rifugio dispone di  tre camere doppie, una camera quadrupla, una camera 6 posti letto  (letti a castello) e una camera 7 posti letto. La biancheria  fornita dal rifugio e il bagno è in comune sul piano.

 

Quota
Quota per partecipante in camera doppia: Euro 264
Camera singola: € 298
Camera quadrupla: € 264                                            
IN CAMERATE da 6-7: € 254                                                      

La Quota Comprende

  • Pernottamento e pensione completa
  • Attività quotidiane previste dal programma
  • Presenza dell'accompagnatore naturalista/guida ambientale escursionistica H24
  • Assicurazione medico bagaglio

La Quota non Comprende

  • Quota di gestione pratica di 30 euro
  • Il viaggio per/da la località di destinazione
  • Assicurazione annullamento viaggio
  • Quanto eventualmente indicato alla voce "supplementi"
Gallery

Credit foto: Gabriella Motta