Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO LAZIO E MOLISE
La via dell’orso

0
Quota
€ 650
Quota
€ 650
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

574

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

8 giorni /7 notti
Turni : Dal 22 al 29 Settembre 2019
N° di Partecipanti : min 6 max 15
Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
LA VIA DELL’ORSO

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, nel cuore dell’Appennino più selvaggio, è un modello per la conservazione della natura e della difesa dell’ambiente; con la sua prorompente bellezza affascina tutti coloro che lo visitano.

Tra le cime impervie, le fitte foreste di faggio e le bianche rocce calcaree, trova ancora rifugio l’orso bruno marsicano, che qui vive indisturbato insieme a lupi, linci, camosci e aquile.

Le montagne di quest’autentico gioiello dell’Appennino centrale sono il luogo ideale per chi vuole rilassarsi camminando, lasciandosi avvolgere dalla sua atmosfera tranquilla e serena, ma anche per i più curiosi che vogliono conoscere e scoprire i segreti della natura.

Non mancheranno le visite ai deliziosi borghi medievali di queste straordinarie terre marsicane.

 

 

Mappa e Itinerario

Itinerario

Giorno 1

VILLA VALLELONGA

Arrivo nel tardo pomeriggio a Villa Vallelonga, trasferimento con il gruppo al rifugio Prati d’Angro. Breve introduzione del programma, sistemazione e cena. Tempo permettendo escursione notturna.

Giorno 2

VILLA VALLELONGA-PESCASSEROLI

Dopo aver sistemato gli zaini e fatto un’abbondante colazione, si partirà per la prima tappa del nostro viaggio. Sarà una lunga, ma bellissima traversata che ci condurrà attraverso i prati d’Angro al valico dell’Aceretta, quota 1686m, da cui si potrà ammirare Pescasseroli, la nostra destinazione, e l’imponente massiccio del Marsicano. Da qui in poi il nostro percorso proseguirà in discesa all’interno di una faggeta, per poi giungere al Pescasseroli sede del Parco Nazionale D’Abruzzo. In serata passeggiata nel centro storico.
Dislivello: 500 m – Lunghezza: 12 km – Durata: 5 ore

Giorno 3

PESCASSEROLI-OPI

Oggi inizia la seconda tappa del nostro viaggio. Partendo da Pescasseroli il nostro percorso ci porterà a visitare il santuario di Monte Tranquillo, a quota 1597m, dove è custodita la Madonna Nera che ogni anno a luglio viene portata in pellegrinaggio a Pescasseroli. Dopo aver ammirato e goduto dello spettacolare paesaggio che il santuario ha da offrirci, il nostro percorso proseguirà lungo il magnifico pianoro di Macchiarvana, un lungo falsopiano ottimo per l’osservazione degli ungulati che popolano il territorio del parco. Alla fine del pianoro inizierà la discesa lungo la Valle Fredda, per poi giungere a Val Fondillo meta della nostra giornata.
Dislivello: 500 m – Lunghezza: 12 km – Durata: 4:30 ore

Giorno 4

OPI-VAL FONDILLO-CIVITELLA ALFEDENA

Partendo dalla vecchia segheria, oggi museo della foresta, il nostro percorso ci porterà lungo uno dei sentieri più suggestivi del parco. Ricco di storia e leggende. Il sentiero salirà gradualmente fino al valico passaggio dell’orso, da dove proseguiremo camminando all’interno di una magnifica faggeta in salita per raggiungere il rifugio di Forca Resuni a 1952m. Dopo una breve pausa per ammirare il panorama, il cammino ora proseguirà ora in discesa lungo la Val Iannanghera per poi giungere a Civitella Alfedena la nostra meta di oggi. Nel pomeriggio visita all’area faunistica del Lupo e della Lince.
Dislivello: 800 m – Lunghezza: 18 km – Durata: 8:30 ore

Giorno 5

CIVITELLA ALFEDENA-BARREA

Oggi giornata rilassante lungo il sentiero che unisce i due villaggi. Partendo dal centro del paese, che si trova a quota 1100 m, si proseguirà con sali e scendi lungo parte del percorso fatto il giorno precedente per raggiungere alla sorgente Iannanghera. Da qui, il sentiero prosegue in falso piano lungo un tragitto che ci permetterà di ammirare il bellissimo lago di Barrea. Non mancheranno momenti di sosta dedicati all’osservazione naturalistica. In serata visita all’antico borgo di Barrea.
Dislivello: 200 m – Lunghezza: 7 km – Durata: 4:00 ore

Giorno 6

BARREA-PASSO GODI

Dopo una colazione abbondante partiremo alla volta della nostra meta di oggi che ci porterà sulla cima più alta del nostro viaggio, Monte Greco con i suoi 2143m si staglia a guardia del Parco Nazionale d’Abruzzo. Giunti a Passo Godi avremo tempo per rilassarci. Cena e pernottamento in rifugio. In serata breve escursione notturna per osservare il cielo stellato.
Dislivello: 900 m – Lunghezza: 15 km – Durata: 7:30 ore

Giorno 7

PASSO GODI-PESCASSEROLI

Oggi effettueremo l’ultima tappa del nostro trekking che ci riporterà a Pescasseroli, meta del nostro viaggio. Partendo dal rifugio, ci dirigeremo allo Stazzo di Ziomas, luogo dove i pastori portavano le pecore in estate al pascolo e dove è facile trovare il famoso Orapo, lo spinacio selvatico. Il nostro sentiero proseguirà in falso piano alle spalle di monte Marsicano per portarci a Prato Rosso, chiamato così perchè nel periodo estivo i prati si colorano di rosso per le tante fragole che vi crescono. Arrivo a Pescasseroli nel pomeriggio. Serata dedicata al relax.
Dislivello: 600 m – Lunghezza: 16 km – Durata: 7:00 ore

Giorno 8

PESCASSEROLI
Giornata dedicata alla visita del Centro recupero fauna del parco dove avremo la possibilità di parlare con un collaboratore del parco che ci racconterà un po’ di curiosità. Al termine rientro verso i luoghi di provenienza

Partner organizzativi

Dettagli
Come si raggiunge

Mezzi pubblici/mezzi propri

 

IN AUTO

Da Roma: Prendere A24 e seguire la direzione A24/A25/E80 fino ad Avezzano.

Prendere l’uscita Area Industriale da Strada Statale 690 Avezzano – Sora.

Prendere la SP Avezzano Trasacco, Via Pecorale e Via Marsicana fino a Vallelonga

 

MEZZI PUBBLICI

Treno fino ad Avezzano www.trenitalia.it

Bus di linea: www.linearoma.it

                      www.tuabruzzo.it

 

Chi ci accompagna

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 5 max. 15 partecipanti):

Cristiano Pignataro   (iscritto nel Registro Italiano Guide Ambientali Escursionistiche) 

 

Dove alloggeremo

Alberghi e hotel, 2 notti in rifugio non gestito

 

Trasporti locali

Non sono previsti trasporti locali.

 

Pasti

Inclusi

6 prime colazioni, 4 cene

Non inclusi

1 colazione, 3 cene, e tutti i pranzi al sacco autogestiti

 

Documenti
  • Carta di Identità
  • Tessera sanitaria

 

Abbigliamento e attrezzatura

Scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia o mantellina, abbigliamento caldo, comodo e pratico, borraccia, zaino da 50/60 litri, ghette (in caso di neve), cappello di lana e guanti, occhiali da sole e crema solare protettiva.

 

Quota
Quota individuale di partecipazione ( in camera doppia )          € 650,00
Supplemento camera singola:  150,00

La Quota Comprende

  • 5 pernottamenti in hotel e pensione, in camere doppie con servizi privati; 2 pernottamenti in rifugio non gestito, in camere multiple e servizi esterni
  • 6 prime colazioni e 4 cene nelle strutture ospitanti
  • Guida Ambientale Escursionistica Four Seasons dall’Italia per tutta la durata del viaggio e staff professionale (guide, cuoco, portatori)
  • servizio trasporto bagagli

La Quota non Comprende

  • Quota gestione pratica euro 10
  • I pasti e le bevande non espressamente inclusi
  • Sacco a pelo per le notti in rifugio
  • Le entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti;
  • Spese per carburante, pedaggi e parcheggi
  • Mance ed extra personali e tutto ciò non incluso nella "Quota comprende"
  • Assicurazione annullamento viaggio opzionale: è possibile stipularla con un costo che va dal 4% al 6% circa (a seconda del tipo di copertura scelta) del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione e comunque non meno di 30 giorni prima della partenza. L’opuscolo informativo è disponibile cliccando QUI o visitando il sito www.polizzaviaggio.it

Supplementi

  • A richiesta e secondo disponibilità di posto supplemento singola Euro 130
Info utili
  • Clima

L’altitudine così marcatamente differenziata, l’apertura al mar Adriatico, il potente allineamento dei monti più esterni dell’Appennino, che formano una vera e propria barriera ai movimenti delle masse d’aria provenienti da ovest, fanno sì che in Abruzzo si abbiano due situazioni climatiche diverse. La fascia orientale, dai deboli rialzi collinari, è tipicamente mediterranea, con estati calde e inverni in genere tiepidi (benché l’Adriatico, che è un mare poco profondo, mitighi le temperature, a parità di latitudine, meno del mar Tirreno). La sezione montana presenta caratteri di semicontinentalità, con estati quasi altrettanto calde ma temperature invernali decisamente basse. Infatti le località adriatiche hanno medie estive sui 24 °C, e Scanno, a 1050 metri di altitudine, nella Conca Aquilana, raggiunge i 20 °C. Molto più marcate sono invece le differenze tra i valori medi invernali: intorno agli 8 °C sulla costa e intorno agli 0 °C a mille metri di altitudine (-5 °C a Campo Imperatore).

  • Livello di difficoltà del viaggio

Le escursioni sono di media difficoltà, accessibili a tutti coloro dotati di un minimo di allenamento. Le escursioni non hanno dislivelli particolarmente elevati, ma sono a volte lunghe e su itinerari non ombreggiati. In alcuni tratti si possono trovare sentieri sconnessi e con fondo bagnato.

Gallery