Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

PERU’
Trekking e civiltà Inca in un tour originale

0
Quota
€ 3,180
Quota
€ 3,180
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

831

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

19 giorni/18 notti
Partenze : Dal 7 al 25 maggio 2019; dal 12 al 30 agosto 2019; dal 9 al 27 settembre 2019
N° di Partecipanti : min 6 max 15
PERU'
Trekking e civiltà Inca in un tour originale

Il Perù, scrigno delle meraviglie del mondo, come molti amanti della natura lo definiscono, ci lascerà l’imbarazzo della scelta tra i suoi innumerevoli gioielli naturalistici e le testimonianze dell’antica civiltà Inca.

Il tour è stato attentamente costruito per far vivere ai partecipanti questo Paese in modo attivo, dinamico e senza filtri, calandoli direttamente nelle realtà locali per una vera e propria immersione negli usi e nei costumi dei discendenti degli Incas. Il tutto inserendo attività uniche, come il trekking verso le sorgenti del Rio delle Amazzoni o le escursioni nella Valle Sacra.

Ci sembrerà di essere più vicini al cielo, in questa magica terra dove l’incontro con popoli non ancora contaminati dal turismo di massa che abitano i pittoreschi paesini andini ci regalerà innumerevoli possibilità di apprezzare e viverne la realtà quotidiana, i riti, le leggende e il folklore dei figli della “Pachamama”…la Madre Terra!

Highlights

LA RISERVA NAZIONALE DI PARACAS

La Riserva nazionale di Paracas è un’area naturale protetta del Perù nella Regione di Ica e si estende in gran parte nella provincia di Pisco. È stata dichiarata zona protetta il 25 settembre del 1975 allo scopo di proteggere la fauna e la flora di quella porzione di mare e deserto del Perù.

Situata sulla costa circa 260 km a sud di Lima l’area ha una superficie di 335 000 ha (217 594 ha sono nelle acque del  Pacifico 117,406 su terre emerse).

La zona di mare freddo è lambita dalla Corrente di Humboldt è ed eccezionalmente ricca di plancton, che favorisce la vita a una grande varietà di fauna autoctona della zona, oltre che a diverse specie migratorie che periodicamente stazionano in questo luogo.

 Specie protette

Il pinguino di Humboldt (in estinzione), l’ otaria orsina, il leone marino sudamericano la Sula variegata, pellicani gabbiani ed altre specie di uccelli e animali marini rendono la riserva come tra le più ricche faunisticamente dell’ intero pianeta.

Il candelabro, chiamato anche tridente, è una grande struttura geroglifica del diametro di 120 metri, situato nel nord-ovest della baia di Paracas, si pensa abbia a che fare con le Linee di Nazca.

La vista migliore per apprezzare il candelabro si ha imbarcandosi per un mini-tour per le Islas Ballestas.

ISOLE BALLESTAS

Le isole Ballestas sono un gruppo di piccole isole – raggiungibili facilmente dal piccolo ma pittoresco villaggio di Paracas – situate all’interno del distretto di Paracas nella Provincia Pisco, regione Ica, sulla costa meridionale del Per .

Ls Isole, composte in gran parte da formazioni rocciose, rappresentano un importante santuario naturalistico per la fauna marina, come l’uccello “guanay guano” , la “sula dai piedi blu” e il “viticcio” .

Altre specie importanti presenti in quantità e facilmente avvistabili sono i piccoli Pinguini di Humboldt e, tra altri mammiferi, due varietà di foche e leoni marini

Le isole sono accessibili dalla località di Paracas (vicino a Pisco ) attraverso dei tour in barca a motore della durata, in genere, di 2 ore. Durante le visite non è raro chei leoni marini si avvicinino in maniera sorprendente e divertente alle imbarcazioni turistiche, quasi a voler accogliere e dare il benvenuto ai tantissimi turisti che ogni giorno dell’anno affrontano questo tratto di mare per scoprire questo piccolo paradiso naturale.

I leoni marini presenti in loco sono anche responsabili di uno spettacolo “sonoro” unico, prodicendo con le loro grida un suono che riecheggia in tutto il piccolo arcipelago, circondando i visitatori a 360 gradi.

Dirigendosi verso le isole a bordo delle piccole imbarcazioni, (max 25 posti in genere) i turisti che costeggiano la penisola di Paracas possono apprezzare e fotografare anche il famosissimo “Candelabro”, un gigantesco Geoglifo su larga scala che, secondo gli studi più seri ed affermati, probebilmente serviva in passato, una volta “incendiato” sulle sue estremità, come faro per i tanti naviganti della zona. In realtà, il mistero sulle origini di questo particolare Geoglifo è tutt’ora fitto e su di esso vigono numerosissime storie, non sempre tutte “vere”.

RISERVA NAZIONALE DI SALINAS Y AGUADA BLANCA

La Riserva di Aguada Blanca y Salinas è una vasta area che racchiude paludi, zone di acqua salmastra, grandi vallate sull’altopiano, montagne innevate e vulcani come il Misti, il Pichu Pichu e il Chachani, e diverse lagune di rara bellezza. La riserva ospita anche i resti di foreste e praterie andine abitat di specie vegetali tipiche come la Yareta (Azorella sp .) il Queñual (Polylepis sp .) il kcapo (Parastrephia lepidophylla) utilizzato dalla popolazione locale come legna da ardere e per alimentare animali erbivori

 La creazione della riserva

Il territorio della Riserva di Aguada Blanca y Salinas è stato creato e dichiarato protetto dal Decreto Supremo 070-79 del 9 agosto 1979. In seguito il 28 ottobre 2003 i “Bofedales”, la “Laguna de Salinas” e la “Laguna indiana” sono stati designate zone umide di importanza internazionale ai sensi della Convenzione di Ramsar .

 Gli obiettivi della Riserva

Gli obiettivi della riserva consistono nel conservare la flora e la fauna e la bellezza paesaggistica e delle tante formazioni geologiche della zona, promuovendo la salvaguardia e quindi l’uso razionale delle alte specie andine.

In particolar modo la riserva si propone di proteggere gli habitat che offrono le condizioni ottimali per lo sviluppo delle popolazioni di vigogna (Vicugna vicugna ) taruca (Hippocamelus antisensis) fenicotteri rosa ( Phoenicopterus ruber chilensis).

La posizione della riserva

Da un punto di vista geografico la Riserva Nazionale di Salinas e Aguada Blanca si trova fra le province di Arequipa e Cayllom , Dipartimento di Arequipa, dipartimento di Moquegua . Si estende su una superficie di 366.936 ettari e si trova ad un’altitudine media di 4300 m slm

 Da Arequipa, principale porta di accesso, la Riserva è accessibile in duemodi: la strada Arequipa – Yura – Juliaca, la vecchia strada Arequipa – Chiguata – Puno .

La Riserva è ampiamente popolata e la maggior parte del suo territorio appartiene a tredici comunità rurali, che su di essa posseggono e più di un centinaio di immobili privati.

Mappa e Itinerario

Itinerario

Giorno 1

ITALIA/LIMA – Volo e arrivo in Perù
Partenza con volo di linea per Lima. Pasti a bordo. Nel tardo pomeriggio (ora locale in Perù) arrivo all’aeroporto di Jorge Chavez e incontro con il nostro assistente in loco per il trasferimento in hotel. Cena libera (ma i pasti sono stati già effettuati tutti a bordo dell’aeromobile). Pernottamento in hotel.

N.B.: per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.

Giorno 2

LIMA/PARACAS – Un primo approccio con la grande natura della costa andina
Dopo colazione inizia il viaggio in mezzo privato verso il sud del paese. La nostra prima destinazione sarà la Riserva Nazionale di Paracas, dove giungeremo in tarda mattinata. Sistemazione in hotel e pranzo libero. A seguire verrà effettuata una spettacolare visita panoramica all’interno della Riserva, durante la quale sarà possibile apprezzare i primi segni della biodiversità e ricchezza di questo meraviglioso paese. Rientro in hotel nel pomeriggio. Cena libera e pernottamento.
TRAGITTO: LIMA-PARACAS – 245 KM – CIRCA 3/4 ORE DI VIAGGIO (SOSTE ESCLUSE)

Giorno 3

PARACAS/NAZCA – Dalle “Galapagos peruviane” alle misteriose linee di Nazca
Al mattino presto, escursione alle Isole Ballestas. Saliremo a bordo del motoscafo che ci condurrà sino alle isole. Dopo circa 15 minuti effettueremo una prima sosta presso il maestoso Candelabro, il famoso geoglifo di Paracas, il cui significato resta tutt’ora avvolto nel mistero; lo potremo osservare e fotografare direttamente dalla nostra imbarcazione. In seguito, riprenderemo la navigazione verso le Isole. Lo spettacolo sarà incredibile! Una volta giunti a destinazione, migliaia di uccelli sorvoleranno le nostre teste, pinguini e cormorani ci guarderanno dalle scogliere battute dalle onde, famiglie di leoni marini danzeranno attorno alla barca o ci guarderanno placidamente dal loro assolato scoglio in mezzo al mare. La durata complessiva è di poco più di 2 ore. A seguire ci avvieremo verso Nasca, dove arriveremo in circa 2 ore e mezza di strada piuttosto comoda, sulla Panamericana Sur.
In questa giornata il pranzo non dovrà portarci via molto tempo, così, grazie alla flessibilità del mezzo privato, sul tragitto per Nasca potremo dare una sbirciata all’oasi di Huacachina (Ica) e alle famose linee di Nasca, salendo su una torre metallica che è stata eretta in prossimità di alcune di esse. Da qui potremo capire un po’ meglio cosa sono e come sono fatte. Arrivo a Nasca nel pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento.

Giorno 4

NAZCA/AREQUIPA – Antichi popoli e la grande traversata del Perù
Questa giornata prevede un tour guidato presso gli scavi di Cahuachi (3 ore circa), gestito dalla Missione Archeologica Italiana in Perù, e a seguire la visita del Museo Antonini. I nostri programmi prevedono il sorvolo delle linee di Nasca solo come opzione. Chi è interessato potrà richiederci maggiori informazioni in merito.
In ogni caso, al massimo alle 11:00 inizierà il lunghissimo trasferimento verso Arequipa che si svilupperà lungo la Panamericana sud, attraversando i deserti multicolori che si affacciano sull’Oceano Pacifico. Arrivo ad Arequipa in serata. Cena libera e pernottamento.
TRAGITTO: NASCA-AREQUIPA – 580 KM – CIRCA 10 ORE DI VIAGGIO (SOSTE ESCLUSE)

Giorno 5

AREQUIPA – Trekking urbano nella regina delle Ande circondati dai vulcani
Dopo colazione, una guida ci accompagnerà in una passeggiata nel centro storico della città di Arequipa – Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Durante la visita conosceremo la Plaza de Armas, la Chiesa della compagnia di Gesù, il Convento di Santa Catalina ed il Museo Santuarios Andinos, meglio conosciuto come la casa della “Mummia Juanita”. Pomeriggio libero per attività individuali o per approfondire la conoscenza della città. Consigliatissima la programmazione, con l’aiuto del nostro accompagnatore, di un pranzo presso una delle tante Picanterias tradizionali di Yanahuara, il quartiere panoramico di Arequipa, da dove si apprezza una bella vista della città con lo sfondo del Vulcano Misti (5.822 mt slm). Pranzo e cena liberi.

Giorno 6

AREQUIPA/CHIVAY – Alla ricerca del condor!
Di buon mattino inizierà l’escursione al famosissimo Canyon del Colca, che si svilupperà per complessivi 2gg/1n. Durante il percorso potremo apprezzare i paesaggi della Riserva Nazionale di Salinas y Aguada Blanca, dove si avvisteranno camelidi sudamericani (vigogne, lama ed alpaca) e soprattutto dove sarete deliziati da splendidi scenari andini. Vi sarà occasione per scattare delle foto indimenticabili presso il Mirador di Chucura (mirador de los volcanes) per poi ridiscendere a Chivay (3.600 mslm). Tempo libero per il pranzo e un meritato riposo…in fondo, abbiamo appena sfiorato i 5.000 mt di altitudine! Se saremo bene in forze, nel pomeriggio potremo fare un trek leggero di qualche ora insieme alla nostra guida per apprezzare al meglio i paesaggi del Colca: il nostro mezzo privato ci condurrà fino al paesino di Canacota (circa 40’) e da lì inizieremo la camminata di circa 3 ore – per lo più in discesa – in direzione di Chivay. Arrivati nei pressi dei bagni termali La Calera, potremo entrare per rilassarci dopo questa camminata in altitudine o proseguire direttamente verso l’hotel. Cena libera e pernottamento.
TRAGITTO: 148 KM – CIRCA 4 ORE DI VIAGGIO (SOSTE ESCLUSE)

Giorno 7

TREK MISMI – Il percorso straordinario verso le sorgenti del Rio delle Amazzoni!
Partenza dall’hotel alle 3 del mattino con mezzi privati 4×4 per raggiungere in circa 2,5/3 ore il punto di partenza della camminata sul nevado Mismi (5.597mslm) che, in circa 30 minuti, ci condurrà fino alla sorgente del Rio delle Amazzoni. Un flusso d’acqua di origine glaciale infatti, è stato identificato come la fonte più lontana del fiume tra i più famosi del mondo. Il flusso inizia da un ghiacciaio del Mismi e fluisce nel Quebradas Carhuasanta e nell’Apacheta che sfociano poi nel Rio Apurimac, che a sua volta è un affluente dell’Ucayali, che si unisce infine al Marañon per formare il Rio delle Amazzoni. Qui si farà colazione (box-breakfast) per poi iniziare la camminata verso la cima del Mismi (3 ore circa) da dove si potrà apprezzare la Valle del Colca e la Cordigliera andina. Dopo il box-lunch si discenderà a piedi (2 ore circa), dove vi attenderanno i Nostri mezzi 4×4 per ricondurci a Chivay. Cena libera e pernottamento.

Giorno 8

CHIVAY/PUNO – Dalla Cruz del Condor alle sponde del lago Titicaca
Di buon mattino partenza con mezzo privato nel cuore del Colca Canyon per la visita alla Cruz del Cóndor, luogo mitico situato nella parte centrale della Valle da dove si può osservare il regale volo dei condor e la profondità del canyon. Potremo farci lasciare all’altezza della Cruz del Cura e proseguire a piedi per circa 40 minuti fino a raggiungere la Cruz vera e propria. Giunti al punto panoramico, si avrà del tempo a disposizione per ammirare i condor planare e per scattare qualche foto; a seguire, rientreremo a Chivay per salutare la nostra guida e proseguire con l’autista verso la città di Puno. Il trasferimento sarà lungo e panoramico e l’arrivo a Puno (3.850 mslm) è previsto nel tardo pomeriggio; dopo la sistemazione in hotel, ancora una volta sarà importantissimo il nostro acclimatamento e è quindi consigliabile riposare o al massimo uscire per bere un the alla casa del Corregidor, proprio sulla Plaza de Armas. Pranzo e cena liberi.
TRAGITTO: 298 KM – CIRCA 6 ORE DI VIAGGIO (SOSTE ESCLUSE)

Giorno 9

PUNO/TAQUILE – Viaggio fuori dal tempo sulle isole degli Uros
Dopo colazione, breve trasferimento all’imbarcadero di Puno dove incontreremo il referente dell’isola di Taquile, per iniziare una splendida escursione di 2 giorni sul lago Titicaca. Dopo una breve sosta alle isole degli Uros, le famose isole galleggianti di totora, approderemo a Taquile e verremo condotti presso una famiglia locale. Un membro della famiglia ci mostrerà e parlerà degli usi e costumi tradizionali, di coltivazione, di artigianato e di abitudini quotidiane.
Per andare dal porto di Taquile fino alla casa in cui vi ospiterete, è necessario fare una camminata per superare un dislivello di circa 150 mt. La camminata in sé non è impegnativa, se non per l’altitudine a cui si svolge, molto prossima ai 4.000 mt. Questa escursione prevede il pernottamento in B&B dall’organizzazione molto semplice, spesso con bagno esterno. C’è bisogno di un po’ di spirito di adattamento.

Giorno 10

TAQUILE/PUNO – Minitrek dell’isola Taquile
Dopo la colazione tradizionale, insieme ad un componente della famiglia ospitante realizzerete un mini trek attraverso i tanti sentieri che circondano l’isola, per apprezzare al meglio gli splendidi scorci paesaggistici che Taquile offre ai suoi visitanti. Il pranzo sarà libero e la partenza dal porto avverrà attorno alle 14:00. Arrivo a Puno nel tardo pomeriggio (17:30) e ritorno all’hotel. Cena libera e notte con colazione.
TRAGITTO PER IL RITORNO A PUNO – 3 ORE DI NAVIGAZIONE

Giorno 11

PUNO/SICUANI – In viaggio verso Cusco…
Dopo colazione è previsto il trasferimento da Puno a Sicuani in servizio privato. Lungo il tragitto sarà possibile prevedere la visita presso il sito archeologico di Sillustani, sulla laguna di Umayo e al sito di Raqchi.
Pranzo libero lungo il cammino. Arrivo a Sicuani nel pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento.
TRAGITTO: 250 KM – CIRCA 4 ORE DI VIAGGIO (SOSTE ESCLUSE)

Giorno 12

SICUANI/PALCCOYO/CUSCO – Minitrek Palccoyo, 4 lagune e Cusco
Pallcoyo è il nome di una comunità che si trova nella zona di Combapata, area che custodisce dei paesaggi davvero spettacolari, fatti di montagne arcobaleno, boschi di pietra e vallate verdi, il tutto coronato dalla presenza dell’imponente Apu (montagna) Ausangate. Giungeremo con il nostro mezzo fino al punto di inizio della passeggiata e da subito potremo ammirare una bellissima montagna arcobaleno! La prima parte di camminata è molto facile, tutta pianeggiante, e porta direttamente a un mirador da dove (se le nuvole lo consentiranno) in tutta la sua bellezza si farà vedere l’Ausangate. Da questo punto panoramico si prosegue in salita per circa 20-25 minuti lungo un percorso zigazagante, fino al Bosque de Piedra (4.900 mslm). Una volta giunti in cima godremo di una vista da togliere il fiato: almeno quattro montagne arcobaleno, la cordillera ed il picco innevato dell’Ausangate!
Dopo un meritato riposo ed una sfiziosa colazione al sacco, ritorneremo passeggiando verso il nostro veicolo per riprendere il tragitto ed iniziare il circuito delle 4 lagune! In circa 30-40 minuti raggiungeremo la prima laguna – Pumamarca – dove sosteremo per il pic-nic. A seguire, proseguiremo verso la città di Cusco, proseguendo lungo il circuito delle lagune di Acopia, Asnaqocha e Pomacanchi. L’arrivo a Cusco è previsto nel tardo pomeriggio. Cena libera e pernottamento.

Giorno 13

MINITREKKING DI CUSCO – 4 rovine e centro storico
Dopo colazione la nostra guida privata ci raggiungerà in hotel per iniziare il minitrekking urbano di Cusco, città patrimonio culturale dell’umanità dell’UNESCO.
La camminata inizierà dal sito archeologico di Tambomachay, che raggiungeremo in circa 20 minuti con un mezzo privato; dopo la visita di questo primo sito si proseguirà a piedi in direzione del centro storico, visitando nel tragitto i restanti siti di Puca Pucara, Qenqo e l’impressionante Fortezza di Sacsayhuamán, costruita strategicamente su una collina che domina Cusco. La fortezza è famosa per le sue enormi pietre, che formano le pareti esterne del complesso, incastrate fra loro con una perfezione meravigliosa e inspiegabile. Alcune di queste pietre superano i 9 metri di altezza e pesano più di 350 tonnellate. Da qui si proseguirà con la passeggiata fino a raggiungere il centro storico (circa 30-40 minuti in discesa) dove si farà un’immancabile una sosta alla Plaza Mayor e al mercato di San Pedro. Pranzo libero e cena inclusa presso il CAITH.

Giorno 14

VALLE SACRA – Minitrek Camino Inca da Chincero a Urquillos e visita di Ollantaytambo
Dopo colazione partiremo verso la Valle Sacra degli Incas. Insieme alla nostra guida potremo visitare Chinchero e dal suo parco archeologico inizieremo un trek leggero in discesa di circa 3 ore percorrendo un antico Camino Inca che ci porterà fino al paesino di Urquillos (Yucay), attraverso paesaggi e scenari davvero unici. Giunti ad Urquillos troveremo il nostro mezzo privato che ci condurrà ad Ollantaytambo per visitare il suo maestoso sito archeologico con il tempio del sole. Al termine della visita guidata, trasferimento e sistemazione in hotel. Pasti liberi

Giorno 15

INKA TRAIL/OLLANTAYTAMBO/AGUAS CALIENTES – Lungo il Cammino Inca verso una delle 7 meraviglie del mondo
Di mattina prestissimo inizio del minitrekking – Inca Trail (2gg/1n). A Ollantaytambo prenderemo il treno fino al Km 104 dove ci aspetterà la nostra guida per iniziare la camminata (complesso archeologico “Chachabamba” – 2.250 mslm). In 2 ore e mezzo di salita arriveremo fino all’affascinante complesso di “Wiñaywayna” (2.650 mslm) dove faremo una pausa con spuntino. Di pomeriggio continueremo attraverso il bosco semi-tropicale fino alla porta del sole “Intipunku” da cui potremo godere della prima vista panoramica sul Machu Picchu. Ci terremo però la voglia di vistarlo, perché ridiscenderemo in bus navetta fino ad Aguas Calientes, dove ci sistemeremo in hotel e potremo riposare. Cena libera e pernottamento.

Giorno 16

INCA TRAIL – L’arrivo finale alla corte del Machu Picchu!
Dopo colazione saliremo sul primo bus navetta per andare a goderci il sorgere del sole a Machu Picchu. Visiteremo il sito con un tour guidato e successivamente avremo a disposizione un po’ di tempo, prima di ridiscendere ad Aguas Calientes e prendere il treno per Ollantaytambo nel primo pomeriggio. Arrivo ad Ollantaytambo e trasferimento privato a Cusco. Pasti liberi e pernottamento.

Giorno 17

VOLO CUSCO-LIMA – Visita di Lima
Dopo colazione, trasferimento verso l’aeroporto di Cusco per il volo verso Lima (incluso). Subito dopo l’arrivo, trasferimento verso Miraflores dove avremo tempo libero a disposizione o potremo approfondire la conoscenza della città di Lima con la visita ad alcuni musei, esposizioni o gallerie del quartiere culturale di Barranco e Miraflores. Molto interessante è il LUM (Lugar de la Memoria, la Tolerancia y la Inclusión Social), uno spazio di commemorazione pedagogico e culturale inaugurato nel dicembre 2015 che ospita la storia della violenza vissuta in Perú tra il 1980 ed il 2000 a causa degli scontri tra lo Stato ed i gruppi terroristici Sendero Luminoso e Movimiento Revolucionario Tupac Amaru. Pasti liberi e pernottamento.

Giorno 18

LIMA-ITALIA – Volo di rientro
Dopo colazione trasferimento privato all’aeroporto. Check-in sul nostro volo e partenza. Pasti a bordo.

Giorno 19

ITALIA
Arrivo In Italia e rientro verso i luoghi di provenienza.

Partner organizzativi

Dettagli
Voli aerei

Volo A/R dall’Italia per Lima con (non incluso).

 Perché non includiamo il volo?

Perché le tariffe aeree cambiano continuamente, e chi prima prenota meno paga. Per includerlo, dovremmo calcolare un costo “prudenziale” che ti impedirebbe di usufruire della miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione. Per questo preferiamo lasciarti libero di accedere alle migliori condizioni possibili. A richiesta, possiamo comunque proporti e prenotare la soluzione più conveniente disponibile per il tuo viaggio

Chi ci accompagna

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 15 partecipanti): Andrea Giorgi (iscritto nel Registro Italiano Guide Ambientali Escursionistiche)

Dove alloggeremo

Lima: 2 notti con prima colazione (EL TAMBO DOS o similare)

Paracas: 1 notte con prima colazione (HOTEL SAN AUGUSTIN PARACAS o similare)

Nasca: 1 notte con prima colazione (CASA ANDINA NASCA o similare)

Arequipa: 2 notti con prima colazione (CONDE DE LEMOS AREQUIPA o similare)

Colca: 2 notti con prima colazione (CASA ANDINA COLCA  o similare)

Puno: 2 notti con prima colazione (CONDE DE LEMOS PUNO o similare)

Taquile: 1 notte con colazione (case locali)

Sicuani: 1 notte con colazione (WILLKAMAYU o similare)

Cusco: 3 notti con prima colazione (HOTEL LOS PORTALES o similare)

Ollantaytambo: 1 notte con prima colazione (APU LODGE o similare)

Aguas Calientes: 1 notte con prima colazione (HATUN INTI CLASSIC o similare)

Trasporti locali
  • Trasferimento da Lima ad Arequipa in mezzo privato esclusivo (senza guida a bordo)
  • Trasferimento da Arequipa a Puno in mezzo privato 4×4 esclusivo con guida in italiano (eccetto per la tratta Chivay-Puno che si effettua solo con autista)
  • Trasferimento da Puno a Sicuani in mezzo privato esclusivo con guida in italiano
  • Trasferimento Sicuani-Palccoyo-Cusco in mezzo privato esclusivo con guida in italiano
  • Volo Cusco-Lima

Per noleggiare altri veicoli sarà richiesta ai partecipanti la collaborazione alla guida

Pasti

Inclusi

  • Tutte le colazioni
  • Pranzo, cena e colazione durante l’escursione di 2gg sul Lago Titicaca (bevande in bottiglia non incluse)
  • Box breakfast e box lunch durante il trek al Mismi
  • Box breakfast e pic-nic durante il trek a Palccoyo

Cena presso il CAITH di Cusco (bevande in bottiglia escluse)

Non inclusi

Pranzi e cene quando non inclusi

Documenti
  • Passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
  • Visto: non necessario fino a 183 giorni di permanenza nel Paese.
  • Stampa cartacea della ricevuta del biglietto di andata e ritorno

Normative specifiche per i minori. Maggiori info su www.viaggiaresicuri.it

Abbigliamento e attrezzatura

Scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex ) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia,  zaino da 30/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva

Abbigliamento consigliato durante l’Inca Trail

  • Zaino con effetti personali ed indumenti necessari ed adeguati per il trekking e le basse temperature
  • Scarpe adeguate per il trekking
  • Giacca o poncho per la pioggia
  • Cappello per sole, pioggia e freddo
  • Protettore solare e repellente per insetti
  • Biscotti, cioccolata, caramelle, acqua minerale
  • Torcia
Quota
Quota individuale di partecipazione ( in camera doppia )          € 3.180,00
Supplemento camera singola:  490,00

La Quota Comprende

  • Pernottamento in hotel in camere doppie con servizi privati e tutte le prime colazioni
  • Il volo da Cusco a Lima
  • Pranzi e cene come da programma
  • Guida Ambientale Escursionistica Four Seasons dall’Italia per tutta la durata del viaggio.
  • Tutti gli ingressi ai siti e alle attrazioni.
    • Paracas: Riserva Nazionale di Paracas e isole Ballestas • Nasca: Museo Antonini • Arequipa: Museo Santuarios Andinor e Monasterio Santa Catalina • Colca Canon: BTC del Colca • Puno: Uros e Taquile
  • Tutti i trasporti e i trasferimenti interni
  • Guida locale durante le visite alle attrazioni e ai monumenti
  • Assicurazione medico - bagaglio
  • Servizi inclusi nel tragitto Inca Trail:
    • Treno Ollantaytambo-Km.104 • Treno Aguas Calientes - Ollantaytambo • Biglietto del bus navetta Machu Picchu-Aguas Calientes il 1ª giorno + andata e ritorno il 2ª giorno • Snack durante il trekking • Trasferimento Ollantaytambo - Cusco • Guida ufficiale spagnolo/inglese • Bombola d’ossigeno • kit di Primo Soccorso

La Quota non Comprende

  • Volo internazionale, tasse e visti internazionali
  • Quota gestione pratica euro 30
  • Pasti non espressamente inclusi ( vedi sezione dettagli)
  • Mance ed extra personali e tutto ciò non incluso nella "Quota comprende"
  • Assicurazione annullamento viaggio opzionale: è possibile stipularla con un costo che va dal 4% al 6% circa (a seconda del tipo di copertura scelta) del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione e comunque non meno di 30 giorni prima della partenza. L’opuscolo informativo è disponibile cliccando QUI o visitando il sito www.polizzaviaggio.it

Supplementi

  • A richiesta e secondo disponibilità di posto supplemento singola Euro 340
Info utili
  • Clima

In Perù l’estate calda e piovosa va da novembre a febbraio; mentre l’inverno con clima temperato e secco va da maggio a settembre. Prendere in considerazione che l’escursione termica tra giorno e notte è notevole al di sopra dei 3.000 metri di altitudine

  • Moneta

Nuevo Sol (PEN)

Dollari americani sono ampiamente accettati in Perù. É quindi bene portare con se delle banconote di piccolo taglio ($ 10, $ 20). Attenzione: le banconote in dollari americani devono essere integre, pulite e non marcate. Le carte di credito sono ampiamente accettate: soprattutto Visa, ma sempre più anche Master Card, Amex e Diners Club. Aspettatevi di pagare 8-10% di commissione sulle operazioni con carta di credito. Di solito è meglio ritirare del contante allo sportello automatico per effettuare i pagamenti. Gli sportelli automatici erogano dollari americani o PEN, la valuta locale.

  • Fuso orario

– 6h rispetto all’Italia; – 7h quando in Italia vige l’ora legale

  • Telefono e Wifi

Prefisso internazionale per chiamare dall’Italia +95.  Prefisso per chiamare l’Italia +39.

La rete telefonica locale all’interno del Paese è obsoleta e spesso i collegamenti sono difficoltosi

  • Livello di difficoltà del viaggio

Le escursioni sono  accessibili a tutti coloro dotati di un minimo di allenamento

Gallery