fbpx

TRENTINO ALTO ADIGE – VAL DI RABBI
In Val di Rabbi nel momento del bramito dei cervi

0
Quota
€ 290
Quota
€ 290
PRENOTA ORA
1436

CONTATTI UTILI

IL nostro ufficio è momentaneamente chiuso al pubblico in attesa di nuovi sviluppi relativi all’emergenza sanitaria. I nostri staff di segreteria sono comunque al lavoro.
Per qualsiasi necessità scrivi una mail a: info@wwftravel.it

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

COME FARE A PARTIRE CON NOI

STUDIA LA SCHEDA DI VIAGGIO

Come prima cosa, osserva con attenzione le nostre schede viaggio; sono arricchite con il massimo delle informazioni possibili

CHIEDICI TUTTE LE INFO CHE VUOI

Se hai bisogno di altre informazioni o chiarimenti, chiamaci o scrivici: siamo a tua completa disposizione. Parlerai direttamente con il team di WWF Travel, che conosce e ama raccontare i dettagli di ogni viaggio.

ISCRIVITI AL VIAGGIO

Hai tutte le informazioni che ti servono e hai deciso di partecipare ad uno dei nostri viaggi?
Per iscriverti, ti basta compilare il form cliccando sul pulsante PRENOTA ORA nella scheda del viaggio

CONFERMA LA PARTECIPAZIONE

La partecipazione sarà confermata con il pagamento di una caparra pari al 20% della quota viaggio

PARTI CON NOI

Le tue vacanze sono salve! Ora sei un Viaggiatore WWF, preparati a incontrare la natura più autentica.

3 notti 4 giorni
Partenze :
24-27 Settembre 2020
Per Chi : Per tutti
N° di Partecipanti : max 30
Trentino Alto Adige - Val di Rabbi
In Val di Rabbi nel momento del bramito dei cervi

La Val di Rabbi è una tipica vallata alpina, immersa nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio.
Qui all’inizio dell’autunno centinaia di cervi si radunano nei boschi per riprodursi: arrivano dalle valli circostanti per dare vita a uno spettacolo primordiale che si tramanda da generazioni. I grandi maschi bramiscono e si battono con i loro maestosi palchi per conquistare gli esemplari femmine.

Camosci e aquile reali osservano dall’alto, mentre tritoni e salamandre cercano un riparo per l’inverno in arrivo. Così la nostra escursione di Biowatching si snoda alla scoperta della selvaggia vita alpina.
Questa esperienza non ti permetterà solo di avere incontri emozionanti con la fauna e la flora locale, ma attraverso paesaggi mozzafiato, praterie alpine, ghiaioni ed immensi boschi di abeti rossi e larici ti insegneremo a riconoscere le varie specie e a individuare le tracce e i segni che lasciano con il loro passaggio.
Avrai la possibilità di ascoltare il meraviglioso bramito del cervo e di osservare le specie di alta quota, come il camoscio, la marmotta, l’aquila reale e il merlo acquaiolo, tipico abitante dei corsi d’acqua alpini.
Con un po’ di fortuna, riusciremo ad avvistare anche la bellissima quanto rara farfalla Apollo.

 

Data e Quota

Dal 24 al 27 Settembre 2020

Quota per partecipante in camera doppia: € 290

La Quota Comprende

  • Pernottamento in camera doppia con pensione completa
  • Accompagnamento in escursione da parte di una guida specializzata di Natour Biowatching
  • Tutte le escursioni come da itinerario
  • Assicurazione medico bagaglio

La Quota non Comprende

  • Quota gestione pratica € 30
  • Assicurazione annullamento viaggio opzionale
  • Il viaggio per/da la località di destinazione
  • Quanto eventualmente indicato alla voce "supplementi"

Mappa

Programma
Giorno 1
24 Settembre 2020

Arrivo in struttura alle 15.30 e check-in. Breve camminata verso la malga Stablasolo: da qui faremo osservazione della fauna col cannocchiale. Rientro e cena presso l’albergo, seguita da presentazione di Biowatching per conoscere il programma e per un primo approccio agli habitat ed alle specie che incontreremo.

Giorno 2
25 Settembre 2020

Escursione alle spettacolari Cascate di Saènt e nella valle omonima; pranzo al sacco alla malga Prà di Saént; quindi camminata lungo la Scalinata dei Larici Monumentali, piante secolari dalle megnifiche forme che sfidano frane e valanghe. Andremo alla ricerca della bellissima e rara farfalla Apollo. Nel pomeriggio rientro e cena in albergo.
Col buio “safari notturno” in cerca della fauna; osservazione astronomica del cielo stellato, tra scienza e mitologia.

 

Giorno 3
26 Settembre 2020

In mattinata partiremo per l’escursione denominata “Il giro delle malghe”, tra le quali toccheremo malga Fratte e malga Monte Sole; nel mezzo paesaggi spettacolari, praterie alpine, ghiaioni ed immensi boschi di abeti rossi, sorvolati dal maestoso volo dell’aquila reale e allertati dal fischio delle marmotte. Pranzo al sacco e rientro nel pomeriggio.

 

Giorno 4
27 Settembre 2020

Facile e piana passeggiata verso Somrabbi, con passaggio sul ponte tibetano sulle Cascate Ragaiolo, poi in direzione dell’antica segheria veneziana ad acqua ed infine sosta al Centro Visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio. Pranzo al sacco e rientro costeggiando il torrente Rabbies, in compagnia del merlo acquaiolo, straordinario abitante dei corsi d’acqua alpini.
Nel tardo pomeriggio ripartenza verso le proprie destinazioni.

 

Partner organizzativo

Dettagli
Chi ci accompagna
Viaggio di gruppo con le guide naturalistiche di Natour Biowatching Emanuele Fior
Dove alloggeremo
Albergo Al Fontanin
Saremo ospitati dall’albergo Al Fontanin, dove Antonietta e Mariapia ci faranno sentire come a casa nostra. La struttura si inserisce perfettamente nell’ambiente alpino, circondato da boschi di abete rosso e larice, e costeggiato dal torrente Rabbies. I prati attorno all’albergo di notte vengono visitati da cervi e caprioli, che pascolano tranquilli nel silenzio della valle: qui è comune osservare gli animali direttamente dalle finestre dell’albergo, che dunque offre un’esperienza unica di immersione nella natura. Le stanze de Al Fontanin, di recente ristrutturazione, sono finemente curate e accoglienti, avvolte nel caldo colore del legno e nei profumi di montagna. Ogni stanza prende il nome da un animale presente nel Parco dello Stelvio, a testimonianza dello stretto legame fra uomo e natura esistente in questi luoghi. La cucina si affida alla tradizione trentina ed alle sapienti mani di Mariapia, ed i sapori che gusteremo saranno a base di prodotti tipici e locali. Al Fontanin è la porta ideale per entrare, in compagnia di Natour Biowatching, nella natura selvaggia del Parco dello Stelvio, passando per una via privilegiata e rispettosa di ciò che ci circonda.  
Info utili
Abbigliamento e attrezzatura

Zainetto, scarpe adatte alle passeggiate tipo trekking, un K-way e soprattutto un binocolo per osservare gli uccelli marini e i rapaci. 

Livello di difficoltà del viaggio

Facile, adatto a tutti.