Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Segreteria campi estivi +39.06.27800984 int. 2 campiestivi@wwftravel.it
Ufficio viaggi mondo/Italia/Oasi stay +39.06.85376501 info@wwftravel.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

VAL CENO – Bardi.
Le valli incantate

0
Quota
€ 280
Quota
€ 280
PRENOTA ORA
Salva nella Wishlist

L'aggiunta di articoli alla Wishlist richiede un account

334

Perché Viaggiare con noi?

Contatti Utili

Segreteria Campi Estivi 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it

Segreteria Campi in barca a Vela 329 0143174; 327 2264388

info@circolovelamare.com

Segreteria Viaggi +39.06.85376501

info@wwftravel.it

2 notti 3 giorni
Partenze : 10 - 12 maggio
27-29 settembre
Per Chi : Per tutti
N° di Partecipanti : min 8 - max 25
VAL CENO – Bardi
Le valli incantate

Escursioni per osservare la natura sotto la guida di guide esperte (biowatchers). Biowatching significa osservare la biodiversità e riconoscere le diverse  forme di vita: dalle piante agli uccelli, dalle farfalle, agli anfibi, ai pesci, ecc. Qui si possono estendere le osservazioni anche ad emergenze storiche (resti di Città d’Umbrìa, ruderi del Castello di Gravago)) ed all’ambiente umano, in splendido equilibrio con la natura fino a pochi decenni fa. La sera dopo cena verranno proiettate diapositive riguardanti elementi naturalistici quali habitat, flora e fauna che potranno essere osservati il giorno successivo durante le escursioni previste.

Perché questo weekend naturalistico è speciale?  Perché è bello camminare in Appennino, una gioia per il corpo e per lo spirito. I crinali e le cime più alte ci regalano panorami splendidi ed il piacere di lunghe escursioni in ambienti solitari ed intatti, ma le zone più basse, quelle intrise di presenza umana, possono arricchire ancora di più le nostre giornate. L’uomo, che fino a poche decine di anni fa si rassegnava a trarre il proprio sostentamento anche da queste terre marginali, ha trasformato profondamente il territorio, rispettandolo però, perché era costretto a vivere in sintonia con esso, non avendo né la volontà né i mezzi per stravolgerlo. Poteva con mano leggera correggerlo, aiutarlo, modificarlo gradualmente, fino a creare quel miracolo di equilibrio tra natura ed attività umane che allora permetteva di vivere, e che ci ha donato ora un ambiente estremamente ricco e vario, in spontanea  e felice evoluzione verso forme di maggiore naturalità. Per apprezzarlo occorre però abituarsi a  “vedere “, e lo scopo che si perseguirà in queste giornate sarà soprattutto quello di imparare ad osservare ed a gioire per le numerosissime piccole meraviglie intorno a noi

Mappa e Programma

Programma

ITINERARIO DI MAGGIO

Giorno 110 Maggio

arrivo in struttura e check-in entro le ore 14.30
– Ore 16.00 Briefing ed escursione seguendo parte del “Sentiero ritrovato”, recuperato da Luisa e Maurizio di Cà d’Alfieri. Il percorso, facile e rilassante, è ideale per capire questo tipo di ambiente e cominciare a rendersi conto della rua ricchezza e complessità.
– Ore 20.30 cena in agriturismo
– Ore 21.30 presentazione di Natour Biowatching

Giorno 211 Maggio

colazione in agriturismo
-ore 9.00 partenza per l’escursione a Città d’Umbria. Lasciate le auto nei pressi di una sorgente, si raggiunge uno stagno perenne, ricco di flora e di fauna acquatica (Alisma plantago-aquatica, rane, tritoni, libellule). Il lato a valle del “Lago” è limitato dall’altura, coronata da una bellissima faggeta su cui si trovano i resti della leggendaria “Città d’Umbrìa”, oggetto da secoli di credenze e leggende.
– Pranzo al sacco, fornito dall’agriturismo. Nel pomeriggio salita alle spettacolari Creste di Gravago e a Monte Barigazzo. Il percorso lungo i sottili crinali delle creste, modellati dall’erosione, offre degli scorci straordinari, forse unici per il nostro appennino.
Continuando oltre le creste in direzione dei prati sommitali, si raggiunge la Chiesa del Barigazzo (abside forse VIII sec.) e proseguendo si arriva alla vetta del monte, (1280 m) che domina la Val Ceno e la Val Pessola.
La parte sommitale è formata da ampi prati, intercalati da lembi di faggeta ad alto fusto, con anche splendidi esemplari isolati.
– Rientro ore 18.30
– Ore 20.30 cena in albergo
– Ore 21.30 presentazione di Natour Biowatching

Giorno 3 12 Maggio

colazione in agriturismo
– ore 9.00 partenza dall’agriturismo ed escursione alle cascate della Rosta. Il percorso si infila in una stretta valle, percorsa dal “Rio della Rosta”, un piccolo corso d’acqua che, tagliando le arenarie, forma una serie di splendide cascate, spesso simili a scalinate. La zona è boscosa, con bei castagneti ormai abbandonati ed in via di rinaturalizzazione.

ITINERARIO DI SETTEMBRE

Giorno 127 Settembre

arrivo in struttura e check-in entro le ore 14.30
– Ore 16.00 Briefing ed escursione nei boschi vicini al “Sentiero ritrovato”, recuperato da Luisa e Maurizio di Cà d’Alfieri. Attraverseremo querceti e castagneti, qualche lembo di faggeta e zone con vegetazione mista. Il percorso, facile e rilassante, è ideale per rendersi conto della ricchezza e complessità di questo tipo di ambiente, e per cominciare a trovare numerose specie di funghi.
– Ore 20.30 cena in agriturismo
– Ore 21.30 presentazione di Natour Biowatching, con particolare attenzione al mondo dei funghi

Giorno 228 Settembre

colazione in agriturismo
– ore 9.00 partenza per l’escursione, dedicata alla ricerca ed al riconoscimento dei funghi. La zona di escursione sarà decisa solo nei giorni immediatamente precedenti, scegliendo fra i boschi dove la fruttificazione dei funghi risulterà più abbondante e varia. I funghi sono infatti decisamente imprevedibili, e non è possibile sapere con mesi di anticipo dove nasceranno numerosi.

– pranzo al sacco (preparato dall’albergo); nel pomeriggio si proseguirà l’escursione, scegliendo una zona con caratteristiche diverse da quelle della mattina, in modo da trovare specie diverse.
– Rientro ore 18.30
– Ore 20.30 cena in albergo
– Ore 21.30 presentazione di Natour Biowatching

Giorno 329 Settembre

colazione in agriturismo
– ore 9.00 partenza dall’agriturismo ed ultima escursione micologica, sempre con zona di ricerca decisa in base all’abbondanza di funghi

Partner organizzativi

Dettagli
Chi ci accompagna

   

Carlo Mazzera

Dove alloggeremo

  Cà d’Alfieri, dove saremo ospitati, è un agriturismo nato nel 2000 come azienda biologica specializzata in agricoltura in serra ed a pieno campo. Oggi coltiva oltre 30 varietà di ortaggi biologici e frutta. L’antico casale in pietra è stato ristrutturato secondo i criteri ed i materiali della bioedilizia, con particolare attenzione al riutilizzo dei materiali della casa ed alla tipologia della zona.

 

 

 

Quota

Quota individuale in camera doppia: € 280

riduzione camera tripla € 10,0 a persona                                                                                            

La Quota Comprende

  • Pernottamento e pensione completa
  • Attività quotidiane previste dal programma
  • Presenza dell'accompagnatore naturalista/guida ambientale escursionistica H24
  • Assicurazione medico bagaglio

La Quota non Comprende

  • Quota di gestione pratica di 30 euro
  • Il viaggio per/da la località di destinazione
  • Assicurazione annullamento viaggio
  • Quanto eventualmente indicato alla voce "supplementi"
Gallery

Credit foto: Emanuele Fior