VALLE D’AOSTA
Tribù di stelle

0
Iscrizioni 2021 aperte!!!
€ 670
Iscrizioni 2021 aperte!!!
€ 670
PRENOTA ORA
3247

CONTATTI

Segreteria Campi Estivi
Tel. 06/27800984-int. 2

campiestivi@wwftravel.it


  •                                   GIFT CARD

NOTA COVID

Anche per il 2021 è previsto il rimborso integrale delle quote, in caso di blocco delle attività in base a decreto emergenza covid o in caso di blocco degli spostamenti regionali al momento della partenza per il campo (tale rimborso esclusivo per i residenti delle regioni sotto vincolo).

8 giorni - 7 notti
Partenze : 4-11 luglio; 18-25 luglio; 1-8 agosto 2021
Valle d'Aosta - Saint Barthelemy - Nus
Per Chi : 7 - 11 anni
N° di Partecipanti : Min 12 - Max 27
Valle d'Aosta - Saint-Barthélemy, Nus

Tribù di stelle

Ancora capriole! L’erba è soffice, si infila sotto il maglione e ci fa il solletico. Mani e testa in giù, ci rotoliamo. Dopo la passeggiata, eccoci di ritorno all’ostello. I colori dei fiori si mescolano a quelli del cielo, tanto siamo in alto. Ora ci accorgiamo di un’ape che si posa su una corolla, ora ci troviamo col naso all’insù, a seguire il volo di un’aquila.

Trascorriamo il tempo insieme proprio come una tribù. Facciamo divertenti e affascinanti giochi di ruolo , fra spirito di aggregazione e apprendimento scientifico. Il paesino di Saint-Barthélemy è su un lembo di terra che sembra un balcone sulla valle; da qui, lo sguardo spalanca le porte a panorami mozzafiato e a cieli sterminati. Stasera, all’osservatorio astronomico, saremo ancora col naso all’insù, collegati al cielo da un filo invisibile che ci lega a miriadi di stelle.

Se il tempo regge, stanotte montiamo la tenda nel bosco: ci sentiamo al centro di un’avventura pazzesca. Raccogliamo la legna per il fuoco, cuciniamo e ci raccontiamo storie intorno al falò come una vera tribù. Raccogliamo anche fiori, piante, pigne: guardiamo ogni elemento della natura alpina da vicino. Con i piedi a bagno in un torrente, salutiamo le Grandi Alpi.

 

La nostra vacanza sostenibile

Facciamo un uso molto limitato dei mezzi di trasporto, il nostro mezzo son le nostre gambe. Facciamo attenzione all’uso e al riuso dei materiali e ci impegniamo in piccole attività di cura degli spazi collettivi. Conosciamo la vita rurale dei villaggi di montagna. 

Turni e Quota
TURNI 2021
  • 4 - 11 Luglio
  • 18 - 25 Luglio
  • 1 - 8 Agosto
QUOTA INDIVIDUALE

€     670,00

 

NOTA BENE: ci teniamo a raccontarvi  che per quest’anno così particolare la nostra scelta è stata di non aumentare le quote, salvo in pochi casi strettamente necessari. Ed in ogni caso di importi minimi.

Chi ci conosce da tanto sa che questo rispecchia pienamente la nostra politica generale sulle quote, che ci impegniamo sempre a mantenere il più possibile stabili, anche nel corso del tempo.  

La Quota Comprende

  • Vitto e alloggio in pensione completa per tutta la durata della vacanza
  • Assistenza 24H degli animatori ed educatori esperti delle attività previste, attività
  • Assicurazioni RC e infortuni
  • Iscrizione annuale al WWF. Per chi è già socio in regola, la quota include il rinnovo per l’anno successivo

La Quota non Comprende

  • Il viaggio per/da la sede della vacanza
  • La quota obbligatoria di gestione pratica iscrizione di 30 euro.
  • Eventuali supplementi specifici indicati nella scheda alla voce SUPPLEMENTI

Supplementi

  • Nessun supplemento è previsto per questa proposta

NOTE IMPORTANTI

VIAGGIO PER/DA SEDE DEL CAMPO 

Per questa proposta l‘appuntamento coi partecipanti è direttamente alla sede del campo: le informazioni per l’appuntamento fanno parte della documentazione di info utili ed equipaggiamento che vengono forniti dalla Segreteria Campi prima della partenza.

Cosa faremo

Osservatorio astronomico
All’Osservatorio facciamo laboratori di osservazione diurna e notturna. Chi di noi, da grande, diventerà un celebre astrofisico?

Simulazione della vita di un tempo

Come un’antica tribù, facciamo un viaggio nel sapere scientifico, col supporto esperto dei tecnici e dei laboratori dell’Osservatorio Astronomico. Impariamo come le antiche popolazioni di montagna collegavano le loro conoscenze sulla volta celeste ai momenti più importanti della vita del villaggio.

Escursione in tenda
Andiamo a dormire  2/3 giorni in tenda, su uno splendido pianoro immerso nel bosco. Allestiamo il campo, ci prepariamo da mangiare, raccogliamo la legna per cucinare e per il falò notturno; viviamo momenti intensi, come una vera tribù. Impariamo la collaborazione, l’amicizia, la condivisione.

Escursioni alpine
Andiamo a visitare gli alpeggi, osservando l’allevamento del bestiame, il pascolo, la mungitura, la produzione dei formaggi valdostani. Assaggiamo prelibatezze come la fontina, il tipico formaggio valdostano, e magari ne compriamo qualcuna da portare a casa.

Laboratorio di educazione alimentare
Oltre a raccogliere erbe specifiche, da usare a scopo alimentare e cosmetico, impariamo a preparare barrette energetiche naturali e la famosa crema spalmabile alla nocciola e cioccolato.

Animazione, giochi, laboratori
Facciamo laboratori di educazione ambientale e di educazione alimentare, imparando a conoscere erbe, aromi e sapori antichi ormai dimenticati.

______________________________________________________

TEMA GENERALE DEL CAMPO

L’archeo-astronomia sta dimostrando come le antiche popolazioni europee, comprese quelle che vivevano sulle montagne, avessero una buona conoscenza della volta celeste, tanto da utilizzare astri e costellazioni, per stabilire i momenti più importanti della vita quotidiana del villaggio: l’inizio del periodo propizio dell’anno, con le feste che davano fondo alle scorte residue dell’inverno, il culmine dell’estate, con grandi fiere del bestiame, matrimoni e scambi di merci, sono solo un esempio, degli eventi calcolati dai sacerdoti delle tribù tramite l’osservazione del cielo. Ancora oggi, molte operazioni legate alla Terra, la semplice semina dell’insalata o l’imbottigliamento del vino, sono ancora legate all’osservazione della luna. E’ un soggiorno di “avventura didattica” che propone ai ragazzi un viaggio tra il sapere scientifico, avvalendosi dell’apporto dell’Osservatorio Astronomico della Valle d’Aosta e l’immaginario popolare e la vita rurale. I ragazzi trascorreranno l’intera vacanza simulando di essere una tribù. Mediante divertenti e affascinanti  giochi di ruolo i ragazzi, fra spirito di aggregazione e apprendimento scientifico, trascorreranno una vacanza che sarà una vera e propria esperienza che culminerà nel pernottamentodi 2/3 giorni in tenda presso uno splendido pianoro immerso nella natura. Inoltre la collaborazione con l’importante Osservatorio Astronomico arricchirà il nostro “sentiero” con l’utilizzo di strumenti scientifici all’avanguardia, diversi laboratori e una serie di esperienze e ricerche sul campo. I ragazzi saranno portati a scoprire come il modo di vivere delle antiche popolazioni, improntato al mantenimento a lungo termine delle risorse naturali, fosse strettamente legato all’osservazione degli astri.

Mappa

Territorio e ambiente

In località Lignan, a 1633 metri di altitudine, si apre in un vasto pianoro da cui si può ammirare uno splendido panorama. Ricca di prati e pascoli, lontana dai centri turistici più rinomati, questa piccola vallata offre la possibilità di vivere a contatto con la natura. In inverno è meta abituale degli appassionati dello sci di fondo, alpinisti – che in estate è vi fanno base per ascensioni piuttosto impegnative -, ed escursionisti, che possono scegliere tra innumerevoli passeggiate, anche a cavallo.

Saint-Barthélemy è una località ideale per l’osservazione astronomica: è una zona con un bassissimo inquinamento luminoso una bassa turbolenza atmosferica. Inoltre, studi meteorologici hanno stabilito che è un luogo dove 250 nottate all’anno sono serene.

Tipo di alloggio

Alloggiamo all’ostello di Saint-Barthélemy, una località montana della Valle d’Aosta a 1.600 metri d’altitudine, che sorge su un “balcone” naturale affacciato sulla vallata centrale. L’ostello dispone complessivamente di 64 posti, suddivisi in camere multiple con bagni comuni. All’esterno ci sono ampi prati, ideali per giochi, attività e relax.

Partner organizzativi

Cooperativa Indaco

Aspetti educativi
Responsabile attività
Sostenibilità ambientale
Valore/tutela biodiversità
Valore/tutela ambiente e paesaggio
Alimentazione e filiere di prodotto
Testimoni del territorio

Eugenio Torrione: Presidente della Cooperativa, Educatore, Animatore, Coordinatore per innumerevoli turni di soggiorni di vacanza. Dal 1992 Responsabile della progettazione, organizzazione e gestione di Soggiorni di vacanza per minori. Referente Qualità della Cooperativa che è Certificata ISO 9001: 2008 nello specifico dei Soggiorni di vacanza.

Il tema verrà in parte trattato e in parte agito. Per ciò che attiene alla trattazione, durante tutta la vacanza, in momenti strutturati e non, ai ragazzi verranno passati costantemente dagli animatori, nello svolgimento del loro educativo, messaggi e insegnamenti in merito all’argomento. Inoltre l’uso limitatissimo di mezzi di trasporto, la raccolta differenziata, l’impegno che verrà richiesto ai ragazzi nello svolgimento di piccole attività di pulizia, di preparazione dei tavoli, la realizzazione di alcuni giochi legati al tema, il rispetto di semplici regole di “comportamento sostenibile”, rappresenteranno l’”agito” di questo tema.

In ultimo si segnala che particolare attenzione al tema verrà data dal fatto che, considerato il bassissimo numero di abitanti della Frazione in cui si svolge il Soggiorno, l’Ostello nel suo ospitare gruppi anche numerosi ha forzatamente un impatto sul territorio che va gestito e monitorato.

Ogni soggiorno avrà come attività di base una serie di escursioni o semplici uscite sul territorio per conoscerne oltre alle peculiarità storiche e culturali, anche quelle legate alla Biodiversità. La Guida della natura permetterà ai ragazzi di riconoscere le diverse specie più rappresentative (con rilevamento e classificazione della quantità e diversità delle specie che si incontrano) di esplorare le fasce altitudinali e i diversi ambienti presenti sul territorio alpino, di costruire le relazioni che intercorrono tra questi e le diverse specie viventi che li colonizzano, di capire le strategie di adattamento di flora e fauna e di ricercare e valutare l’impatto della presenza antropica.

Saint-Barthélemy è una località molto lontana per collocazione, caratteristiche e vocazione turistica dalle località rinomate della valle d’Aosta. E’ un piccolo paese di montagna che non ha perso il suo aspetto di un tempo. Il conoscere la popolazione del posto e le attività produttive locali permetterà ai ragazzi di verificare sul campo le differenze fra un paese che ha mantenuto ancora, sia dal punto di vista paesaggistico e ambientale sia dal punto di vista dell’insediamento umano, molte caratteristiche del passato,e le realtà che molti di loro sono abituati a frequentare.
Inoltre come per i due temi precedenti l’argomento verrà anche trattato con semplici e brevi “lezioni quotidiane” direttamente dagli animatori e in parte agito dal gruppo con attività di rispetto e tutela (pulizie, comportamenti durante le uscite sul territorio, giochi a tema, ecc..)

 

Prodotti locali a km zero: frutta e verdura, carne, vino, Formaggio, acqua dell’acquedotto, qualche prodotto Bio non locale (yogurt, mozzarelle, verdura, ecc.)

Saint-Barthélemy, il paese ospitante il Soggiorno è molto piccolo, gli abitanti si conoscono tutti e ancora sussiste una vita di comunità reale fra i componenti di questo angolo di mondo. Il nostro gruppo di “stranieri” entrerà per forza in contatto con questa piccola realtà. Sarà l’occasione per approfondire la conoscenze legate ai temi di cui sopra e anche per agire quei principi di rispetto del luogo e dei suoi abitanti che devono essere tratto distintivo di un turismo responsabile. Un esempio emblematico su tutti è rappresentato dalla visita ad un alpeggio in cui i ragazzi, accompagnati da un produttore locale, potranno capire nel dettaglio la vita, il lavoro e le produzioni legate all’allevamento dei bovini.

Gallery